Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



AIUTATECI A TROVARE NATALINA PAPANDREA

AIUTATECI A TROVARE NATALINA PAPANDREA

venerdì 6 ottobre 2017

IL GIOCO DELLE TRE CARTE

Risposta all'insensato attacco alle consigliere Riitano e Melcore, che qualche membro della maggioranza, firmandosi amministrazione comunale, ha lanciato abusando del sito istituzionale del Comune.
 
Di Vanessa Riitano e Chiara Melcore,
Consiglieri comunali di "Roccella Bene Comune"
                                                                                                                                                                                       
 
"Non disegnare quello che puoi copiare. Non copiare quello che puoi ricalcare. Non ricalcare quello che puoi ritagliare e incollare", citazione fatta propria dalla maggioranza che, a giudicare dalla scomposta reazione di queste ore, c’è rimasta malissimo vedendosi scoperta a scopiazzare maldestramente documenti di altri Comuni.
 
Vanessa Riitano, capogruppo in Consiglio
di "Roccella Bene Comune"
Ora, invece di provare vergogna, chiedere scusa ed ammettere l’evidente incapacità professionale e intellettuale nella redazione di un atto, attaccano per il terrore di soccombere, quindi si danno ai loro sport preferiti: il lancio del fango e la confusione delle tre carte… 
 
 Non nuove specialità olimpioniche, ma il frutto della ormai consueta disposizione d'animo di chi ci amministra con sempre maggiore difficoltà.
 
Ma aldilà di chi ha copiato e incollato l'atto, per pigrizia, superficialità o evidente incapacità, la cosa ancora più sconvolgente che abbiamo notato è che tutti i consiglieri di maggioranza si sono presentati all’ultimo Consiglio Comunale senza conoscere il documento che ci sottoponevano all'approvazione. Della serie: copia tu, maestro esperto nelle carte…, noi ti guardiamo le spalle.
 
Un gran lavoro di squadra, indubbiamente; l’ulteriore conferma di uno stile sempre più verecondo. Espressione di un gruppo di potere sempre più in malcelata fibrillazione, ormai conscio di un consenso che sta fuggendo di mano con evidente loro imbarazzo.
 
Chiara Melcore, la più giovane in
Consiglio Comunale ma la più combattiva
e determinata.
Ai cittadini è sempre più chiaro che la serietà con cui portiamo avanti il nostro mandato elettorale si è evinta in ogni occasione.
Anche quando ci presentiamo in Consiglio comunale a discutere atti inviati con la tempistica che mai rispetta regole e buonsenso; quando ci siamo puntualmente prese la responsabilità delle nostre idee, delle nostre linee politiche e delle nostre azioni; quando abbiamo sempre tenuto al corrente i nostri colleghi consiglieri di minoranza; quando abbiamo lasciato ad ognuno di loro la sacrosanta libertà di agire secondo coscienza.
 
Nel nostro gruppo vige la democrazia ed è consolidato il rispetto delle norme e delle idee: parole sconosciute per chi in questi anni ha instaurato una sorta di dittatura ovattata ed obbedisce alla legge del pensiero unico e sovraordinato. 
 
  Il "coraggio delle idee" lo abbiamo dimostrato quando, dopo soli 6 mesi di consigliatura, abbiamo indetto un consiglio comunale sulla questione delle quote societarie della Porto delle Grazie, eviscerando il problema da ogni angolatura possibile e rimanendo ancorate e fedeli a ciò che le leggi in materia stabiliscono.
 
Coraggio delle idee e del confronto che non ha la maggioranza la quale, ignorando ogni civile regola di par condicio, continua con tracotanza a utilizzare sistematicamente ed a senso unico il sito istituzionale del Comune come fosse uno strumento esclusivo per comunicare, inibendo alla minoranza di avvalersi di tale opportunità. 
 
Capiamo che sedersi da soli sul "trono" del sito istituzionale, strumento pagato con i soldi di tutti i roccellesi e non mezzo di proprietà della maggioranza, serve a dare autorevolezza e credibilità alle becere provocazioni dell'amministrazione, altrimenti indigeste ed impresentabili.
 
Con ogni probabilità gli amministratori ignorano che l'utilizzo del sito istituzionale del comune è consentito solo per la comunicazione dell'attività politico-amministrativa e non come pulpito da cui proclamare le loro sterili invettive contro l'opposizione, per cui invece sarebbe più consono e legittimo l'utilizzo di altri canali.
 
Autorevolezza, dicevamo. Elemento oggi quanto mai carente tra quegli amministratori costretti a darsi un tono con l'arroganza tipica di chi, con le spalle al muro, sente franare il terreno sotto i piedi.
 
Ne è prova l'inesorabile perdita di credibilità che sta man mano montando, complice una forte presa di coscienza dei cittadini.
 
D'altronde si sa, le bugie hanno le gambe corte. E nessuna politica fondata sulla mistificazione e lo stravolgimento della realtà ha mai prodotto nulla di buono.
 
Circa la nostra posizione sulla Ionica Multiservizi SPA , anch’essa alterata e travisata dall'amministrazione per nascondere tutte i limiti e le falle relative alla gestione di quella società, ribadiamo che la nostra proposta è quella di tutelare i lavoratori assorbendoli a tutti gli effetti nell’organico del Comune!
 
Anche qui la maggioranza, con marcato senso del ridicolo, tradendo penuria di argomenti e sterile fantasia, muove consapevolmente accuse ricorrendo a menzogne senza alcun riscontro.
 
Niente di nuovo quindi, siamo alle solite: trattasi della grossolana tattica di chi si nasconde dietro riprovevoli tentativi di strumentalizzazione e solleva polveroni richiamando finanche eventi preistorici relativi alla nascita di quella società che esulano dal contesto e nulla spiegano, nulla chiariscono e nulla apportano alla comprensione della questione.
 
Ancora una volta si sono stravolte intenzionalmente le nostre posizioni ma in maniera ancora più misera e goffa e senza alcuna parvenza di fondatezza.
 
Comunque, il nostro intervento integrale è depositato agli atti, pubblicato prontamente sulla nostra pagina FB “Roccella Bene Comune” e quindi facilmente raggiungibile e verificabile da ogni cittadino. La stessa cosa non può dirsi per il documento plagio della maggioranza.
 
Su una cosa ci sentiamo di concordare con l'amministrazione: il peggio, con loro a governare, purtroppo per i nostri concittadini, deve ancora venire. Tre anni fa pensavamo che nonostante le nostre diverse posizioni, in Consiglio Comunale avremmo potuto almeno avere un'opportunità di crescita e confronto costruttivo con gente dall'esperienza politica pluriennale alle spalle.
 
Oggi, dopo l’ennesima squallida pantomima, dobbiamo invece registrare che aldilà di arroganza, prepotenza e cura dei propri interessi privati, in loro non c'è nulla degno di nota, nulla che lasci presagire un futuro positivo per Roccella.
 
Per loro, ancora una volta, solo l’onta del biasimo.
 

Nessun commento:

Posta un commento

DUE STRAORDINARI SCATTI DI ANGELO LAGANA'

Un Lungomare così, a Reggio, non si vedeva da tanti tanti anni. Le Frecce Tricolori hanno richiamato in città decine di migliaia di persone da tutte le province calabresi e da gran parte della Sicilia. La via Marina, completamente chiusa al traffico in occasione della seconda “domenica sostenibile”, s’è gremita di circa 100.000 persone che nel pomeriggio hanno assistito incantate allo spettacolo dell’Air Show “Scilla & Cariddi” con l’esibizione delle celebri Frecce Tricolore.

.

.
.

.

.

VINCENZO MILANO CI REGALA L'ECLISSI SOLARE VISTA DAL CASTELLO

.

Oggi 20 marzo, nonostante le nuvole, abbiamo potuto assistere, dalle nove e mezza fino alle undici, all'eclissi di sole. Qui da noi il sole, "coperto" dall'ombra della luna, si è oscurato soltanto per il 41%. La prossima eclissi parziale avverrà nel 2026 mentre per avere un'altra eclissi solare totale dovremmo "attendere" fino al 2081.
Questo straordinario evento è stato filmato dal videomaker Vincenzo Milano del Laboratorio DreamLab Studio di Roccella Jonica dalla postazione della Torre di Pizzofalcone. Un video, montato e musicato con grande sapienza, capace di trasmettere un brivido di emozione.

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!