Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



lunedì 26 gennaio 2015

RICONFERMATO IL DIRETTIVO DELL'ASSOCIAZIONE "ROCCELLA COM'ERA"

Il nuovo direttivo dell'associazione "Roccella com'era".
da sx verso dx: Adele Falcone, Antonio Simone, Giuseppe
Guarneri, Gaetano Surace, Ilario Antonio Alvaro, Enzo Naso.
E' stato eletto il nuovo Direttivo dell'associazione "Roccella com'era", l'associazione dedita al recupero e alla valorizzazione del ricco patrimonio architettonico, artistico e culturale della nostra cittadina.

Fondata nel 1999, l'associazione "Roccella com'era" è fra le più attive di Roccella, quella che nell'arco dell'anno propone iniziative di notevole importanza culturale e storica, tra cui il Corteo storico del principe Carafa, il primo presepe vivente del rione Borgo, la rappresentazione di rote carnevalesche, la mostra permanente dei Carafa della Spina nel Palazzo della Cultura, oltre ad avere pubblicato 6 libri che riportano e conservano il patrimonio storico di Roccella da trasmettere alle future generazioni.

Superato il 15° anno di vita, il nuovo direttivo ha confermato presidente il prof. Giuseppe Guarneri, vicepresidente il prof. Antonio Simone, segretaria ins.te Maria Rosa Naso. Faranno parte del Consiglio di amministrazione i sigg.ri Ilario Antonio Alvaro, Adele Falcone (nuova), Enzo Naso (nuovo) e Gaetano Surace. Il direttivo eletto sarà in carica per il triennio 2015/2017.

Buon lavoro e complimenti per tutte le importantissime iniziative proposte ed in bocca al lupo per quelle che sono "in cantiere".

NUMEROSA PARTECIPAZIONE ALL' "OPEN DAY" DELL'ISIT "E.MAIORANA" DI ROCCELLA JONICA


Un momento dell'Open day nel laboratorio di chimica
Sabato 24 Gennaio l'Istituto Tecnico Industriale "Ettore Maiorana" ha organizzato l'OPEN DAY, ossia un incontro tra la scuola e gli alunni della terza media e i loro genitori in cui è stata presentata l'offerta formativa, sia teorica che pratica, dell'Istituto tecnico roccellese.

L'iniziativa ha avuto un grandissimo successo: all'Open day, infatti, hanno preso parte oltre 150 tra ragazzi e genitori provenienti da ogni paese della Locride.

Ad accogliere i potenziali prossimi studenti dell'ISIT è stato il vicepreside, prof. Nicola Timpano, che ha illustrato ai ragazzi ed ai genitori i programmi dell'Istituto soffermandosi, in special modo, sugli indirizzi attualmente presenti e cioè meccanica e meccatronica, elettronica ed elettrotecnica, agraria, agroalimentare e agroindustria, chimica dei materiali e biotecnologie, trasporti e logistica (quest'ultimo corrisponde all'Istituto nautico).

Il prof. Timpano illustra l'offerta formativa
dell'ISIT "E.Maiorana"
Gli insegnanti e alcuni alunni dell'Istituto hanno poi fatto visitare i locali scolastici e i laboratori, questi' ultimi molto apprezzati da genitori e studenti, i quali hanno anche assistito ad alcuni esperimenti.

La folta affluenza e l'apprezzamento dei partecipanti dell' "Open day" sta orientando gli ordini scolastici di ripetere questa esperienza per meglio diffondere e far conoscere gli indirizzi e le professionalità che l'Istituto è in grado di fornire per aiutare le famiglie e i giovani in uscita dalla scuola media a meglio focalizzare la loro predisposizione ed attitudine.


Per l'articolo ringraziamo la consulenza della prof.ssa Francesca Iervasi

domenica 25 gennaio 2015

UN AFFETTO IMMENSO PER L'ULTIMO SALUTO A MICHELE

Una composizione realizzata da Enzo Scali che, seppur da
lontano, non manca mai di manifestare la sua vicinanza ai
suoi cari amici roccellesi come la famiglia Patruno.
Ieri la cittadina roccellese ha manifestato il suo smisurato affetto nei confronti di Michele Patruno, rendendo omaggio con una partecipazione immensa alla sua semplicità, umiltà d'animo e laboriosità, nel giorno del suo ultimo saluto.

Una marea di gente ha gremito prima la sua abitazione e poi la Chiesa Matrice per la Santa Messa funebre. Tantissimi gli attestati di cordoglio che hanno raggiunto la cara moglie Graziella, i figli Giuseppe e Antonio, gli adorati nipoti e tutti i parenti

Il caro Michele lascia si un grande vuoto ma il suo bagaglio umano e generoso è stato ben trasmesso ai figli che sicuramente sapranno onorare la figura del padre con onestà, continuando a trasmettere gioia e sorrisi a tutti i nostri bambini con il modo garbato, simpatico ed allegro che caratterizzava Michele.

Buon viaggio verso il Signore, Michele, insieme a tutti i nostri congiunti che sono tornati alla Casa del Padre. Consola la tua famiglia e riposa in pace.

E' IL GIORNO DEL SUPER DERBY TRA ROCCELLA E RENDE

Oggi al Ninetto Muscolo di Roccella Jonica andrà "in scena" il derby tra Roccella e Rende per la terza giornata del girone di ritorno del torneo di serie D.

Una sfida affascinante ed aperta ad ogni risultato, seppur siamo fiduciosi e ci auguriamo nel risultato positivo per il Roccella che ha già dimostrato di non temere le grandi, anzi di affrontarle a viso aperto con grande concentrazione e talvolta sapersi esaltare (vedi Akragas e Frattese in trasferta e Leonfortese e Torrecuso in casa).

Il Roccella insegue il settimo risultato utile di fila mentre il Rende conta di fare il tredicesimo.

Convinti in una cornice di pubblico delle grandi occasioni, siamo sicuri che mister Galati ha preparato la partita con grande accortezza, motivando la squadra, dandogli carica e stimoli oltre che un buon piazzamento in campo.

Il momento di forma di entrambe le formazioni fanno presagire ad un incontro entusiasmante. E allora, forza Roccella!!!

sabato 24 gennaio 2015

IL "GRAZIE A TUTTI" DI VINCENZO LOMBARDO

Il nostro caro Vincenzo, dopo tutti gli accertamenti necessari presso l'Ospedale di Locri, è ritornato a casa, nel caldo nido degli affetti familiari e attorniato dai tantissimi amici e compagni di scuola, facendo cosi tirare un gran bel sospiro di sollievo a tutti i roccellesi rimasti con il fiato sospeso per cinque lunghe ore prima di gioire per il suo ritrovamento li vicino alla nostra devota Maria Santissima delle Grazie.
Considerati i tanti attestati di affetto che Vincenzo ha ricevuto in tutti i modi, anche attraverso la rete, lui e la sua famiglia intendono manifestare la loro riconoscenza anche attraverso questo blog con lo stesso messaggio diffuso nella nostra cittadina attraverso le locandine.
 
 
La spaventosa esperienza che ho avuto la sfortuna di vivere mi ha fatto scoprire la generosità, la solidarietà e la partecipazione della gente di Roccella, l'impegno senza risparmio delle Forze dell'Ordine, l'umanità del personale dell'Ospedale di Locri nei medici che mi hanno apprestato le necessarie cure.
 
Sento intensamente il dovere di ringraziare di vero cuore, insieme alla mia famiglia, quanti da amici, conoscenti ma anche sconosciuti, uomini delle istituzioni e semplici cittadini hanno contribuito al felice esito della mia disavventura.
 
Non potendo incontrare uno ad uno quanti hanno condiviso l'ansia della mia famiglia e hanno scaricato nell'urlo per il mio ritrovamento la tensione, urlo a mia volta da questo foglio il mio:
G R A Z I E
 
Vincenzo Lombardo
 
 
A Vincenzo  va il nostro più sincero augurio per un brillante proseguo scolastico e per un futuro ricco di successi e belle esperienze dove possa manifestare tutto il suo estro e la sua generosità.
 

venerdì 23 gennaio 2015

LA MAGGIORANZA AMMINISTRATIVA DORMIENTE SULLA CITTA' METROPOLITANA

Fra meno di un anno, alla scadenza del mandato della Provincia di Reggio Calabria guidata da Giuseppe Raffa, sarà formalmente istituita la Città metropolitana di Reggio Calabria con il sindaco metropolitano, 14 consiglieri e la conferenza metropolitana composta dai sindaci dei 97 comuni della Provincia.

Per essere rappresentati all'interno di questo nuovo "ente territoriale di area vasta" è necessario (e indispensabile) creare delle Unioni di Comuni che, insieme, abbiano una popolazione di 15 mila abitanti, ed avere quindi un consigliere all'interno del Consiglio metropolitano.

Roccella Jonica di tutto si sta interessando meno che creare dei rapporti di solidarietà con gli altri Comuni. L'obiettivo principale dei Comuni che si associano è lavorare nel rispetto delle diversità senza campanilismi e per un progresso e uno sviluppo comune.

Mi chiedo se questa esitazione (molto pericolosa e dannosa) ad entrare a far parte di una conurbazione da parte di Roccella Jonica è data dalla presunzione, radicata nel dna di questa maggioranza, di vantarsi di essere i primi della classe.

Il coordinamento politico "Roccella bene comune" vede questa scadenza come un momento dal quale non si può transigere nè permettersi di essere superficiali o compiere degli errori che ci porterebbero all'isolamento più assoluto.

Nel merito "Roccella bene comune" ha riflettuto e sta lavorando ad una proposta che oggi viene trattata da tutti i giornali online e cartacei, e che di seguito riferiamo:

La città metropolitana è una realtà che da qui a poco si materializzerà andando ad eliminare l'Ente "Provincia" a favore invece di un nuovo assetto istituzionale, politico e amministrativo. Attraverso una precisa tabella di marcia, dal 1° gennaio 2015 ben 10 province lasceranno il posto alle città metropolitane; tra queste vi è Reggio Calabria, che, rispetto alle altre, sconta, in questo iter, il ritardo dovuto al commissariamento del Comune . 

Al fine di poter avere una rappresentatività all’interno del Consiglio metropolitano, le Pubbliche Amministrazioni dovranno riorganizzare la propria rete periferica individuando ambiti territoriali ottimali di esercizio delle funzioni, attraverso accordi e unioni fra Comuni, secondo piani da adottare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge.

Alcuni comuni limitrofi a Roccella Jonica stanno già procedendo all'individuazione degli ambiti territoriali ottimali, creando unioni di più Comuni, come la costituenda "Unione dei sei Comuni della Valle del Torbido" (Gioiosa Jonica, Marina di Gioiosa Jonica, Mammola, Grotteria, S. Giovanni di Gerace e Martone)  o ancora la "Città futura" nata dall’intesa tra Siderno, Locri, Gerace, Portigliola, Antonimina, Sant’Ilario, Ciminà, Agnana e Canolo.

Per quanto ci è noto, Roccella è una delle poche cittadine dell'Alto Jonio Reggino che, ad oggi, non si è ancora attivata in tal senso,  cosa che rischia di portare conseguenze negative come l'isolamento e la marginalità del nostro paese rispetto alle altre nuove realtà che si vanno formando, oltre che l'impossibilità di avere una rappresentanza credibile e forte negli organi della futura città metropolitana.

Il gruppo politico “Roccella Bene Comune”, dopo un'attenta riflessione su questo tema, ha individuato una possibilità concreta per Roccella e cioè quella di instaurare un dialogo costruttivo e fattivo con i Comuni dell'area dello Stilaro-Allaro, come Caulonia, Placanica, Riace, Camini, Monasterace, Stignano e - salendo lungo l'entroterra -  Stilo, Pazzano e Bivongi, al fine di costruire un'unione di Comuni che abbiano caratteristiche e interessi simili, promuovendo una politica di esaltazione dei punti di forza e portando le istanze di questi territori direttamente nella programmazione europea e sui fondi destinati alle aree metropolitane ed urbane per il periodo 2014-2020.

Su questo percorso “Roccella Bene Comune” intende formalizzare una sua proposta da offrire alle Comunità interessate affinchè il nostro territorio non muoia a causa dell’isolamento e dell’emarginazione, ma diventi protagonista del progetto metropolitano e del suo sviluppo, e si impegna a promuovere in tempi brevi uno specifico convegno.

Coordinamento politico “Roccella Bene Comune”.

Articoli correlati:

http://www.telemia.it/news.php?news=6601

http://www.telemia.it/news.php?news=6613

http://www.lentelocale.it/politica/9973-il-gruppo-politico-roccella-bene-comune-pronto-ad-avviare-un-unione-dei-comuni-dell-area-dello-stilaro-e-lungo-l-entroterra

http://www.larivieraonline.com/roccella-deve-diventare-protagonista-del-progetto-metropolitano

IL PRIMO BILANCIO DELLO SPORTELLO DI CONSULENZA SULL'HANDICAP E LO SVANTAGGIO MINORILE


Dal 27 Ottobre scorso l'Istituto Comprensivo di Roccella Jonica ha avviato presso la sede di via XXV Aprile lo "Sportello territoriale di consulenza socio-educativa sull'handicap e lo svantaggio", in sostanza un ufficio in cui, grazie alla consulenza di un gruppo di professioniste, si offrono gratuitamente informazioni e supporto alle famiglie, ai docenti e alle scuole visto che le tematiche che vengono trattate riguardano settori come il Disturbo Specifico di Apprendimento (D.S.A.) e i Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.).

Ma il servizio che viene maggiormente espletato al momento è quello di sportello di ascolto, informazione e di orientamento delle famiglie aventi bambini con difficoltà di varia natura.


Un occasione di sostegno ma anche di confronto  tra famiglie e il gruppo di professioniste specializzate che sono insegnanti di sostegno, logopediste, psicologhe-educatrici, psicomotricista, kinesiologia, counselor, pedagogista, tiflologa e consulente neuropsichiatra infantile.

Dal 27 ottobre ad oggi molte sono state le persone che si sono rivolte all'equipe dello sportello, soprattutto di famiglie roccellesi, ma numerose sono state le richieste anche dalle zone limitrofe; il 7 febbraio gli artefici del progetto roccellese proporranno un corso di formazione rivolto ai genitori  presso l'Istituto Comprensivo di Stilo-Bivongi, mentre il 26 febbraio verrà organizzato, sempre a Stilo, un seminario indirizzato ai docenti della scuola.


LO SPORTELLO E’ OPERANTE DA LUNEDI’ A VENERDI’ DALLE ORE 9,00 PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA – PLESSO XXV APRILE (vicino al Comune).
A lato è possibile consultare le date, gli orari e le specifiche professionalità a disposizione per il mese di Gennaio. In collaborazione con i professionisti dello sportello, questo blog si impegna a pubblicare i programmi per ogni mese.

giovedì 22 gennaio 2015

IL NOSTRO CARO MICHELE PATRUNO NON CE L'HA FATTA!

Questa notte è venuto a mancare all'Ospedale di Rapallo Michele Patruno, noto a tutta la nostra Comunità come il giostraio, titolare del Luna Park Patruno allestito ogni estate nel lungomare roccellese che gestiva con grande laboriosità e spirito di sacrificio insieme alla sua famiglia.

Lunedì scorso Michele è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico al cuore nella clinica ligure, ma, stanotte, è stato colto da un nuovo ed inaspettato infarto.

Questo sito proprio qualche giorno fa aveva pubblicato un toccante messaggio del nipote Michele con il quale manifestava lo straordinario legame con il nonno.

Con il nodo in gola, siamo fortemente e affettuosamente vicini alla cara moglie Grazia, ai figli e ai nipoti, stringendoci in un grande abbraccio e formulando loro le nostre più sentite condoglianze.



martedì 20 gennaio 2015

VOLLEY: VITTORIA NETTA DELLA FEMMINILE PRIMA DELLO SCONTRO DIRETTO

Con la conquista dei play-off già con largo anticipo, le nostre ragazze del Volley Roccella 0904, guidati in questa bellissima impresa dall'esperto coach Paolo Latella, hanno liquidato con un secco tre a zero, sabato scorso in casa, l'Ads Pallavolo Palmi (tre set finiti per 25 a 17).

Un bottino di 29 punti e terzo posto per la nostra squadra, visto che anche le dirette concorrenti hanno vinto e quindi in classifica la Marafioti Sport di Polistena ha 30 punti ed occupa la seconda posizione, e la Metro Records Volley di Gioia Tauro ha 32 punti ed è in vetta.

E sabato prossimo è di scena lo scontro diretto fra la prima della classe il Roccella. A Gioia Tauro infatti si preannuncia una sfida molto interessante, seppur il Roccella è in formazione rimaneggiata a causa di alcuni infortuni di ragazze, seppur sono in via di recupero e, quindi, con ancora in dubbio la loro disponibilità.

La voglia di vincere è nel dna delle nostre ragazze, ma questa volta però non dipende soltanto dalla vittoria dello scontro di Gioia il primo posto del girone.

La Metro Records ha al suo attivo 11 vittorie e 2 sole sconfitte, tra cui una proprio al Palazzetto dello Sport di Viale degli Ulivi, quando le nostre ragazze si imposero per 3 set a 0 dopo una partita giocata in maniera perfetta, e sarà arduo compito per il Roccella, seppur ci proverà con tutte le proprie forze, non far riscattare alla squadra della piana la bruciante sconfitta dell'andata.

Nel settore maschile la squadra di mister Nobile ha mollato soltanto ai tie-break nell'incontro casalingo domenicale contro la Spes Praia Volley (2 a 3 con i parziali di 25 a 13, 16 a 25, 25 a 18, 18 a 25, 9 a 15), ma sappiamo tutti quanto sia lungo e faticoso il campionato di serie C a girone unico, con squadre blasonate e società molto attrezzate anche economicamente.

Ma la passione e l'amore per la propria maglia siamo sicuri continuerà a dare molte soddisfazione ai ragazzi, che attraversano pure un brutto momento di forma, non ultimo il problema di allenamenti fatti in un Palazzetto molto freddo e ai limiti dell'idoneità regolamentare, ma che siamo sicuri sapranno ben reagire grazie al grande affiatamento di un gruppo ch'è sempre stato compatto.




lunedì 19 gennaio 2015

IL SELFIE CHE TUTTI ASPETTAVAMO


Questo felicissimo autoscatto ci giunge dall'Ospedale Civile di Locri e ritrae Vincenzo con la sorella Anna Maria. Ci basta sapere che Vincenzo sta bene e che presto sarà dimesso dall'Ospedale per fare ritorno a casa e riabbracciare tutti i parenti, gli amici e i compagni di scuola.

Nicola Manno, è lui che per primo ha
visto e soccorso il giovane Vincenzo,
accasciato sulla collina del Santuario
della Madonna delle Grazie. Il suo urlo a
squarciagola ha liberato Forze dell'Ordine
e centinaia di cittadini volontari dall'angoscia
di un pomeriggio di incessanti ricerche.
Per lui tutta la comunità roccellese si è allarmata, attivata e messa in azione per le ricerche di quella che sicuramente rimarrà una brutta disavventura per questo ragazzo dal cuore d'oro, generoso e legato particolarmente alla fede della sua Madonna delle Grazie.

Ed infatti Vincenzo era solito recarsi al Santuario della Madonna nel corso delle sue passeggiate, ma, evidentemente, venerdì scorso qualcosa è accaduto durante quella visita: Vincenzo, cercando di salire lungo la collinetta, probabilmente è caduto ed ha perso conoscenza.

Il suo non ritorno a casa nell'ora solita e le telefonate a vuoto dei genitori sul suo cellulare  hanno fatto scattare l'allerta. Grande, grandissima, la solidarietà da parte di centinaia di roccellesi che si sono messi alla ricerca, insieme alle Forze dell'Ordine, di Vincenzo per tutto il pomeriggio concentrandosi nella zona di Zirgone.

Era notte fonda (circa le 22,00), quando lungo tutta la vallata di Zirgone si è sentito un urlo a squarciagola: E' qui, l'ho trovato, è qui; un urlo a pieni polmoni, liberatore, che ha fatto accorrere le Forze dell'Ordine e tutti i volontari impegnati davanti al Santuario della Madonna delle Grazie. Vincenzo è li, frastornato, ma vivo; e mentre viene accompagnato sulla volante, gruppi di cittadini si abbracciano e piangono di gioia dopo un lungo pomeriggio di alta tensione, sofferenza e angoscia.

Ancora una volta il popolo roccellese si è dimostrato sensibile, pronto a collaborare e a mettersi a disposizione quando ce n'è bisogno.

Tanti auguri a Vincenzo e alla sua eccezionale famiglia affinchè questa disavventura non abbia conseguenze future e possa essere ricordata come il successo della grande e affiatata squadra dei cittadini roccellesi.

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

.

.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!