Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



lunedì 3 agosto 2015

LA NAZIONALE CHIAMA IL CENTRO STUDI KARATE RISPONDE

Grande entusiasmo per il M° Ursino per le convocazioni ai Mondiali di Arti Marziali

I convocati azzurri
Il M° Ursino con Lee Sansun
Sono stati diramati i convocati per i Mondiali di Arti Marziali a Malta, in programma dal 13 al 15 novembre. Sono in totale 8 gli atleti del CENTRO STUDI KARATE inseriti nella prestigiosa “Nazionale Azzurra” della World Martial Kombat Federation.

È con grande soddisfazione che il CSK, con il suo Maestro Vincenzo URSINO, hanno accolto la convocazione in Nazionale di Vincenzo Figliomeni, Domenico e Vincenzo Macrì, Andrea Parrelli, Mattia Gulloni, Antonio Gurnari, Giuseppe Bizzantini e Simone Squillace, che ricordiamo per potersi qualificare hanno dovuto vincere il Campionato Nazionale o la Coppa Italia.

Il M° Ursino con Zara Phythian
Tantissimi saranno gli atleti per questa edizione di MALTA 2015 ma soprattutto notevole la qualità degli ospiti a partire del Presidente della WMKF, Lee Sansum (ex guardia del corpo di Lady Diana), e degli attori Zara Phythian (protagonista in Lady Dragon), Rob Ho (produttore e attore), Lee Charles (stuntman di Hollywood), che ricordiamo sono tutti affermati praticanti di arti marziali.

Quindi a breve inizieranno i preparativi per questa ennesima esperienza mondiale dove ancora una volta il CSK del M° Vincenzo URSINO, già Stella al Merito Sportivo, lavorerà per portare sempre più in alto il prestigio della nostra amata Calabria.

TUTTA LA VERITA' SUL PORTO. MARTEDI 4 AGOSTO ASSEMBLEA PUBBLICA DI "ROCCELLA BENE COMUNE"

Quello che gli altri non dicono perchè non gli rende conto dire, tutte le bugie che hanno detto perchè la gente non deve sapere, oppure deve sapere quello che vogliono che loro si sappia, continuando cosi in quell'opera di propaganda che non porta a risultati, anzi in questo caso, i fatti sono proprio il  contrario di quello che dicono. 

Dicono infatti  che il Porto è di Roccella e dei roccellesi, ma in realtà il Porto vuole avvantaggiare soltanto dei privati e i cittadini servono solo a ripianare i debiti attraverso ulteriore tasse (il bilancio 2014 del porto si è chiuso in perdita  per 58 mila euro); dicono che le legge che obbliga i comuni a dismettere le quote nelle società partecipate non esiste o è stata abrogata, mentre è più attuale che mai, e si ha interesse ora a disconoscerla per poi improvvisamente applicarla subito  dopo la gara per l'acquisto delle quote di INVITALIA.

Un vero e proprio imbroglio  che verrà smascherato domani sera nell'assemblea pubblica convocata  nella piazzetta colonne alle ore 19,30.

In questo caso, si, verranno riferiti tutti i fatti, cosi come accaduti, senza nascondere o alterare nulla,  perchè è assoluto interesse di "Roccella bene comune" ammettere  tutto nella massima trasparenza e fare in modo che venga rispettata, solo ed eslusivamente, la piena legalità

domenica 2 agosto 2015

RITORNO ALLE "RADICI" PER GIUSEPPE VARANO


Questa sera alle ore 21,00 al Concento dei Minimi si terrà un concerto di musica classica delle grandi occasioni. Il titolo è proprio emblematico: "Radici - invito alla musica classica", perchè segna il ritorno  nel suo paese d'origine del tenore Giuseppe Varano che, con il concerto di stasera vuole rendere omaggio al suo paese e ai suoi cittadini.

Giuseppe Varano  sarà accompagnato  dalla giovane soprano Maria Letizia Seminara (4°, pre-accademico del Conservatorio "F.Cilea" di Reggio Calabria, e da Roberto Oppedisano al Pianoforte Ilario Curiale al flauto.
Giuseppe Varano, ritorna a Roccella dopo un anno di grandissimi impegni professionali: solo nel 2014 e nel 2015 ha ricoperto tre interpretazioni in altrettante autorevoli opere liriche: Cassio in Otello  di Giuseppe Verdi (Febbraio 2014 al teatro Massimo di Palermo dopo aver esordito in questo ruolo nell'aprile del 2013 al Teatro dell'Opera di Pechino), Alfredo in La Traviata sempre  di  Verdi (al teatro dell' Opera di Norimberga in Germania, dopo avere girato Austria e Stati Uniti) e Pinkerton in Madama Butterfly di Giacomo Puccini (prima ad Amburgo in  Germania e poi  in tournèe in Italia a Brescia, Cremona, Reggio Emilia, Como, Pavia).

Il Concerto,imperdibile, è promosso dalla FIDAPA.

ANGELAMARIA, SEMIFINALISTA A CASTROCARO, COSTRETTA A RINUNCIARE PER UNA FORTE CORDITE BILATERALE.

La giovane cantante melicucchese è stata costretta a rinunciare alla tappa di semifinale prevista a Gabicce in prov. Di Pesaro Urbino il 05 agosto, a causa di una pesante cordite bilaterale. 

AngelaMaria, che da due mesi era in giro per l’Italia per le fasi di selezioni e master, dove aveva ricevuto numerosi consensi, divenendo una delle papabili finaliste della 58* edizione di Castrocaro in programma il 29 agosto in prima serata su Rai1, si dice molto dispiaciuta per la mancata partecipazione. 

Lo specialista visitandola, le ha prescritto assoluto riposo vocale, onde evitare complicanze future alla sua carriera artistica. 

Certamente rimane il rammarico il dover rinunciare ad un passo dalla finale, ad una vetrina importante, che si svolge in Romagna fin dal 1958, e da oltre quarant’anni questa manifestazione canora è il trampolino di lancio per quanti, cantanti ed artisti in genere, desiderino arrivare a mete importanti come San Remo direttamente da Castrocaro. 

Al Festival di Castrocaro Terme, sono “nati” artisticamente moltissimi personaggi dello spettacolo. Da Iva Zanicchi, Mino Reitano , Michele Zarrillo Eros Ramazzotti Nek, Zucchero alla romagnola Laura Pausini. 

Auguriamo ad AngelaMaria, scoperta qualche anno fa attraverso il concorso canoro "Io canto..." realizzato dal compianto Giuseppe Russo,  una pronta guarigione per riprendere il suo percorso artistico con più forza, anche se rimane l’amaro in bocca per i suoi sostenitori, ma soprattutto per la giovane cantante di Melicucco per l’occasione mancata per un soffio. 

Sosteniamola con i nostri incoraggiamenti, perché in questo momento ne ha veramente bisogno. 

"GRAZIE A TUTTI!" A CONCLUSIONE DEL VII CAMPO ESTIVO UNITALSI.

La grandissima famiglia del campo  estivo UNITALSI,  nel piazzale
dell'Oratorio di Roccella Jonica. Ph. Pino Curtale

Si è appena concluso il 7° campo estivo dell' U.N.I.TA.L.S.I. sottosezione di Locri in compagnia degli amici diversamente abili del Comprensorio.
Come ogni attività svolta, anche questa ci ha regalato forti emozioni, e anche se consapevoli del grande regalo fatto ai nostri amici speciali in questa settimana, ancora più grande è il regalo donato da loro a noi volontari, con i loro sorrisi e i loro sguardi gioiosi, quest'anno arricchiti da nuovi amici, che per la prima volta hanno partecipato al campo estivo uscendo da quel mondo chiuso che alcuni si erano costruiti attorno a loro.
Un ringraziamento a tutti quelli che hanno collaborato per la realizzazione del campo, dai soci dell' Unitalsi, ai partecipanti delle varie associazioni, agli amici commercianti, alla singola persona che si è avvicinata a dare una mano; un grazie speciale ai giovanissimi che hanno vissuto insieme a noi questa esperienza di amore, gioia e servizio.

Maurizio Villari
(presidente UNITALSI - Sottosezione di Locri)

AFFONDA UN'IMBARCAZIONE ORMEGGIATA AL "PORTO DELLE GRAZIE"

Non c'è pace per il "Porto delle Grazie". Le belle notizie, non essendocene, occorre inventarsele, quelle brutte, purtroppo, arrivano  da sole.

La notte tra il 30 e il 31 luglio  una imbarcazione regolarmente ormeggiata al Porto di Roccella Jonica, sarebbe stata affondata perchè manomessa da ignoti  (gli è stato tolto il tappo che si trova nel fondo della barca).

La notizia che fa più scalpore, e che  viene riportata da tutte le testate giornalistiche - meno una...-, è che il gravissimo gesto "oltre a danneggiare gravemente il   proprietario, getta nello sconforto l'amministrazione  dello stesso porto e diffonde il panico tra gli altri clienti delle banchine che, pur pagando una quota non irrisoria per tenere le proprie barche all’interno del porto, non vedono garantito un servizio di sicurezza per i propri mezzi. Il problema principale di questo gesto, in effetti, è proprio la messa in evidenza della mancanza di un efficace sistema di sorveglianza all’ interno del porto" (Lente Locale  - La Riviera).

Eppure pare che le telecamere dell'impianto di videosorveglianza siano  costate molte centinaia di migliaia di euro, spesi da quel finanziamento regionale di 4 milioni e 800 mila euro ottenuto per l'adeguamento delle strutture portuali nel 2010 e  che di  fatto ha ritardato due anni dalla  formalizzazione  della  Concessione delle strutture e dei servizi dedicati alla nautica da diporto da parte del Comune alla soc. "Porto delle Grazie"; finanziamento pubblico che, pare, sia stato destinato alla realizzazione di opere che dovevano e debbono tutt'ora essere a carico di soggetti privati che hanno ottenuto la concessione proprio perchè si sono obbligati a realizzare i lavori a proprie spese.

Ed invece, oggi, come è accaduto pure l'anno scorso con il furto di  due imbarcazioni nel giro di un mese, sotto processo vanno il servizio di vigilanza e le telecamere di videosorveglianza che non funzionano a dovere e non garantiscono la  sicurezza per chi ha ormeggiata al porto la propria imbarcazione.

sabato 1 agosto 2015

LA POESIA E' RICERCA


La compianta Silvana Cuzzola, autrice
del libro "Poesie dal cuore"
Edito da Laruffa, esce “Poesie dal Cuore” di Silvana Cuzzola, Roccella Ionica, scomparsa il 31 luglio di due anni fa dopo una lunga lotta contro il cancro.
Persona poliedrica e dalla sensibilità unica ha affrontato la vita e il cancro con coraggio e umiltà, donando speranza e amore a chi come lei ha sofferto.
Già premiata in passato con medaglia di bronzo e la pubblicazione di tre delle sue poesie all’XI Premio Letterario Casentino, Poppi (Ar), questa raccolta di ventisei poesie inedite è una volontà della famiglia Naso che nel mantenere vivo il suo ricordo, vuole anche sostenere la ricerca contro il cancro (così come ha fatto Silvana Cuzzola quando era in vita) donando interamente i proventi della vendita all’Airc: Associazione Italiana per la ricerca sul cancro. 

Le sue poesie, come scritto nella recensione sono fotogrammi, o per meglio dire “dagherrotipi”, che l’attuale civiltà cosiddetta consumistica, hanno sbiadito, ma la Cuzzola li rievoca per l’appunto, squarciando il velame dell’oblio onde erano questi “momenti” avvolti e celati; li propone con dolcezza, con viva commozione che certamente intesa anche dal lettore meno incline alla memoria o dal giovane che la civiltà “moderna” tenta di distruggere.

Poetessa vigile che sa trasmettere messaggi di sapore domestico, umili, ma difficilmente dimenticabili dall’ uomo di ogni età.
Il libro si trova disponibile da oggi presso la libreria Mondadori, La gru, Siderno & la cartolibreria Belcastro Roccella Ionica.
Ciao Silvana non ti dimenticheremo mai.
(Simona Ansani, ufficio stampa)

venerdì 31 luglio 2015

IL CHIARIMENTO DI MICHELE CIRCOSTA RELATIVO AL RIFORNIMENTO DI CARBURANTE AL PORTO

Senza voler entrare nel merito della polemica, intendo fare alcune doverose precisazioni. L'imbarcazione che ci aveva richiesto 25.000 lt. di carburante, necessitava di gasolio a tassazione agevolata, prodotto per il quale abbiamo ottenuto la licenza di distribuzione al Porto in data 30/07/2015 e quindi indisponibile in quella giornata. 

Altra e più importante precisazione riguarda il prezzo del Gasolio (euro 1,76) è totalmente falso semmai riferibile ad altro carburante (benzina). 

Riteniamo che i nostri prezzi al pubblico sono totalmente in linea con i prezzi SERVITO della nostra zona. Ricordiamo inoltre che utilizziamo esclusivamente carburanti di qualità a marchio ENI ed IP.

Cordialità 
Michele Circosta

REPLICA A GIUSEPPE MAZZAFERRO DI TELEMIA: SBAGLIARE E' UMANO, PERSEVERARE E' DIABOLICO

In risposta all'editoriale pubblicato sul sito di Telemia di ieri http://www.telemia.it/news.php?news=11045#.Vbol02FkGfk.facebook

Caro amico Giuseppe Mazzaferro, mi dispiace fortemente che tu abbia preso male e con molta insofferenza il fatto che il blog "Roccella siamo (anche) noi", attraverso la segnalazione di molti cittadini, abbia ripreso le conclamate bufale da te pubblicate nel tuo sito e diffuse tramite televisione, e mi dispiace ancora di più che, scoperte le menzogne da te riferite, invece di chiedere scusa ai tuoi lettori ti sei scagliato violentemente contro la mia persona con espressioni che sono contrarie anche al tuo stile. Ma stai sereno... ci vuole tutt'altro per offendermi; ma quantomeno, dopo quanto da te detto, è necessaria da me almeno qualche risposta.

A partire dall'essere abusivo del giornalismo che sfoga  le proprie frustrazioni in rete. Mi viene davvero da ridere, perchè non si sa più cosa inventarsi considerato che sui fatti e nel merito delle questioni che tratta "Roccella siamo (anche) noi" non ci entrate affatto, ne te ne qualche altra persona che scrive su facebook, e non sapendo cosa rispondere sul merito va da se gettare fango ed offendere la mia persona.

Ti ricordo Giuseppe che, indipendentemente dai tanti quotidiani in  cui ho scritto (Gazzetta del Sud, Il quotidiano, L'Ora della Calabria, la Riviera, ecc.) e dai 31 numeri del giornale "Giovaninsieme" di cui sono stato promotore insieme agli altri ragazzi dell'Associazione negli anni '90, dall'essere stato redattore del giornale 'a Città e dall'avere avuto proposte in merito a programmi radiofonici, tu stesso, più volte, mi hai proposto di avvicinarmi alla tua televisione per la programmazione del TG News.

Beh, evidentemente la situazione calda che si sta vivendo in questo periodo sul Porto, oltre a farti dimenticare di dover essere super partes (come d'altronde lo sei stato fino a poco tempo fa), ti ha fatto dimenticare anche le proposte di redazione e conduzione di un programma di punta di Telemia  come il TG News a questo frustrato abusivo del giornalismo che ti sta scrivendo, senza comunque contare le volte in cui il tuo sito ha pubblicato e nei tuoi servizi televisivi avete letto quelli che sono gli articoli di mio pugno.

In merito all'altra considerazione a me rivolta ossia di avere la tessera di partito e non essere riuscito ad essere eletto, stai sereno pure qui caro Mazzaferro, chi ti scrive - dopo l'amarezza della sconfitta elettorale solo per il fatto di non poter realizzare il proprio programma e le proprie idee a favore dei miei concittadini e per il rilancio fattivo dell'economia del mio paese - è stra felice di aver aperto un momento importante di democrazia all'interno del Consiglio Comunale, che per i precedenti 5 anni ha fatto i propri comodi senza nessuna opposizione se non soltanto quella del sottoscritto e di qualche altra persona convinta al di fuori del Consiglio Comunale.

La cosa che mi dispiace di più è che in questo nostro batti e ribatti c'è qualcuno che se la gode, perchè si distoglie l'attenzione dai fatti veri, dagli "imbrogli" che questo qualcuno e i suoi "compari" stanno facendo a discapito dei roccellesi.

Sono molto contento, caro Giuseppe, dei numeri del tuo sito e della tua diretta, ti faccio i miei più sinceri complimenti e auguri, sappi che il nulla osta per il sito dove dovrebbe sorgere la nuova struttura di Telemia ti spetta, nessuno ti deve far credere di farti un favore, perchè la tua televisione è una straordinaria realtà che merita di essere valorizzata. Buona fortuna. Ti voglio bene.

P.S.: Mi dispiace deluderti ma non conosco affatto chi sia questo chitarrista Mark  Knopfler, i limiti della mia conoscenza in merito a bravi chitarristi si fermano ad Alex Britti e a Dodi Battaglia dei Pooh!!!

giovedì 30 luglio 2015

PRESENTATO IL LIBRO DI PINO MACRI' SUGLI INEDITI DI EDWAR LEAR

Fonte: http://www.strettoweb.com/

“Il tempo, il viaggio e lo spirito negli inediti di Edwad Lear”, è questo il titolo del volume di Pino Macrì presentato il  27 luglio nei suggestivi locali dell’ex Convento dei Minimi a Roccella Jonica nell’ambito della programmazione dei Caffè artistico letterari, rassegna promossa ed organizzata dal Circolo di lettura A.R.A.S. e dell’Amministrazione Comunale di Roccella Jonica assessorato alla cultura. 

A dialogare con l’autore i giornalisti Gianfranco Marino ed Antonella Italiano. L’appuntamento con gli inediti di Lear ha regalato l’occasione di aprire una finestra sulla storia, attraverso le stampe ma anche attraverso i dialoghi in sala che hanno regalato uno spaccato interessante non solo sugli stretti contenuti del volume di Macrì ma anche su una parte di Aspromonte poco conosciuta, quella visitata oltre un secolo addietro dallo scrittore e paesaggista inglese. 

Sull’Aspromonte in particolare hanno parlato Antonella Italiano direttrice del periodico “In Aspromonte” che si è soffermata sull’attività del mensile da lei diretto, un prodotto editoriale cui va il merito di avere riscritto la storia di questa montagna rivisitandola e proponendola in chiave diversa, libera da stereotipi. 

Di natura diversa l’intervento di Gianfranco Marino che ha voluto evidenziare l’attività ultra ventennale di una cooperativa di giovani di Bova che sin dai primi anni novanta hanno riscoperto il sentiero di Lear proponendolo ai turisti ed agli amanti del trekking. 

A concludere il giro degli interventi dopo la lettura di qualche brano del libro da parte di Pino Ammendolea  è stato l’autore che si è soffermato sulla parte squisitamente storica cercando di condensare i contenuti del volume aggiungendo alcune chiavi di lettura rispetto ad una rilettura di alcuni accadimenti storici che lo hanno spinto a proporre alcuni dipinti inediti di Lear.

LO SPETTACOLARE SERVIZIO SUL "ROCCELLA TUNING SHOW" REALIZZATO DA TELEMIA

DUE STRAORDINARI SCATTI DI ANGELO LAGANA'

Un Lungomare così, a Reggio, non si vedeva da tanti tanti anni. Le Frecce Tricolori hanno richiamato in città decine di migliaia di persone da tutte le province calabresi e da gran parte della Sicilia. La via Marina, completamente chiusa al traffico in occasione della seconda “domenica sostenibile”, s’è gremita di circa 100.000 persone che nel pomeriggio hanno assistito incantate allo spettacolo dell’Air Show “Scilla & Cariddi” con l’esibizione delle celebri Frecce Tricolore.

.

.
.

.

.

VINCENZO MILANO CI REGALA L'ECLISSI SOLARE VISTA DAL CASTELLO

.

Oggi 20 marzo, nonostante le nuvole, abbiamo potuto assistere, dalle nove e mezza fino alle undici, all'eclissi di sole. Qui da noi il sole, "coperto" dall'ombra della luna, si è oscurato soltanto per il 41%. La prossima eclissi parziale avverrà nel 2026 mentre per avere un'altra eclissi solare totale dovremmo "attendere" fino al 2081.
Questo straordinario evento è stato filmato dal videomaker Vincenzo Milano del Laboratorio DreamLab Studio di Roccella Jonica dalla postazione della Torre di Pizzofalcone. Un video, montato e musicato con grande sapienza, capace di trasmettere un brivido di emozione.

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!