Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



mercoledì 23 luglio 2014

RIPARTE LA "CROCIERA-VACANZA" PER I NOSTRI AMICI DELL'UNITALSI.



"Mamma mi sembra di essere in crociera", cosi la simpaticissima Caterina ha esordito alla mamma nel riferire il suo grande entusiasmo che stava vivendo nel corso del suo primo campo estivo a fine luglio 2009.
Oggi questa magnifica esperienza Caterina e tutti i suoi amici la ripeteranno per il sesto anno consecutivo all'Oratorio di Roccella Jonica.

Si terrà, infatti a partire da oggi fino a Martedì 29 Luglio il Campo estivo dell'UNITALSI con un programma, come sempre, variegato e ricco di diversi momenti di animazione, lavori di laboratorio, preghiera e, naturalmente, tanto tanto  mare (tempo permettendo!).

Già da domani, grazie alla perfetta organizzazione, ormai consolidata negli anni, del gruppo dei volontari della Sottosezione di Locri diretta da Maurizio Villari, Roccella avrà l'onore di accogliere la primissima uscita pubblica del nuovo vescovo di Locri-Gerace, Mons. Francesco Oliva, che celebrerà la Santa Messa al Santuario della Madonna delle Grazie "in notturna".

Una bellissima creazione fotografica di Maurizio Naldi dal titolo
"Tris di Francesco a Roccella Jonica". In centro il nuovo vescovo mons.
Francesco Oliva che presiederà la S. Messa stasera al Santuario
della Madonna delle Grazie.
Ancora qualche ora e la macchina degli oltre cento volontari si metterà in moto e farà rivivere una nuova raggiante esperienza agli amici diversamente abili del nostro Comprensorio.


L'oratorio di Roccella Jonica che accoglierà il
Campo Estivo UNITALSI dal 23 al 29 luglio.
Si confermano le serate musicali in piazza e in vari locali, e si rinnovano i pomeriggi con i corsi di laboratorio manuale, mentre le due grandi novità di quest'anno saranno un pomeriggio nel divertentissimo autoscontro del nostro "in gambissima" giostraio Patruno e l'evento del 2° Roccella Fitwalking che si preannuncia con una partecipazione record e che peraltro, quest'anno, come più volte abbiamo riferito, gli organizzatori di questa manifestazione hanno deciso di rivolgere l'attenzione solidale verso l'UNITALSI corrispondendo parte delle quote di iscrizione; iscritti che, come detto, ha sforato le mille presenze.

Invitiamo tutti coloro che vogliono contribuire in qualche modo a questo grande momento di gioia condivisa, di avvicinarsi ai tanti volontari dell'UNITALSI che saranno ben lieti di accogliere la grande risorsa solidale e generosa che c'è in ognuno di noi.

In bocca al lupo e chè il Signore sorvegli da lassù la vostra opera.



martedì 22 luglio 2014

"ROCCELLA BENE COMUNE" DISAPPROVA IL BILANCIO CONSUNTIVO 2013

Chiara Melcore, Patrizia Suraci, Vanessa Riitano,
Aldo Chiefari, consiglieri di "Roccella Bene Comune"
Che per questa amministrazione i cittadini servono solo per il voto e per pagare le tasse è risaputo, ma, dall'ultimo consiglio comunale dove si è discusso il bilancio consuntivo 2013, questo pensiero dalla mente dei membri della maggioranza è emerso forte più che mai. Non una sola parola sui sacrifici dei cittadini a pagare l'IMU alle massime aliquote, e la TARES la più alta d'Italia (nonostante la differenziata!), la cosa essenziale per loro è essere riusciti ad avere un avanzo di bilancio, ma neanche una parola sul costo e sui sacrifici fatti dai cittadini affinché questo obiettivo si sia raggiunto.

E, nonostante le "lacrime e sangue" dei roccellesi e delle attività produttive roccellese tartassati da ogni tipo di tassa e balzello ai limiti del lecito, molte sono state le criticità del revisore dei conti nell'esprimere il proprio parere sul bilancio certificato 2013 dell'Ente; documento, questo del Revisore, che, con grande difficoltà, i consiglieri di "Roccella bene comune" sono riusciti a reperire il giorno prima del Consiglio.

Mai e poi mai "Roccella Bene Comune" avrebbe potuto votare per un bilancio consuntivo sfasato rispetto al bilancio preventivo: le spese sovrastimate (per non dire gonfiate) in fase previsionale hanno comportato un carico fiscale ai cittadini di oltre il 20% in più!

L'intervento in Consiglio dell'Ing. Vanessa Riitano che ha
spiegato le varie motivazioni sul voto contrario
all'approvazione del bilancio consuntivo 2013.
"E' esattamente quello che ha denunciato in campagna elettorale la lista "Roccella Bene Comune" - ha affermato con decisione l'ing. Vanessa Riitano - che sui costi di bilancio era possibile una riduzione del 25 per cento cosi da alleggerire le tasse ai cittadini di oltre 200 euro sulla TARES e diminuire cosi anche l'IMU alle aliquote base"

File interminabili di roccellesi davanti all'ufficio tributi per oltre un mese a "protestare" per una tassa cosi esagerata sulla spazzatura, oltre la metà degli esercizi commerciali che non ce l'ha fatta a pagare le rate esorbitanti di Gennaio e Marzo e la maggioranza che fa? Festeggia al bilancio comunale in avanzo, fregandosene se quello delle famiglie è in rosso! Incredibile!!!

Com' è incredibile il tentativo del sindaco di far credere che non siano pertinenti alla discussione i gravissimi casi delle cause legali del Comune affidate ad un avvocato-terzo nonostante la proroga della Commissione legale.

Tentativo riuscito nei confronti dei giornalisti presenti fra il pubblico che non hanno speso un rigo ne sulla Gazzetta ne sul Quotidiano, ma non nei confronti della "battagliera" Riitano che ha rimarcato che nella Commissione Legale ci sono le competenze per poter trattare anche le due cause che porteranno, invece, allo sperpero per il Comune di quasi 25 mila euro.

La risposta/non risposta dell'assessore Zito (assessore per il sindaco ma non dei cittadini roccellesi!!!) è stata "Lo potevamo fare e l'abbiamo fatto! E non è escluso che lo si possa rifare, sono scelte politiche che si fanno perché si tratta di due cause delicate e difficili!"

Già "scelte politiche", si dice cosi quando non si hanno argomenti e giustificazioni per dare risposte esaurienti e argomentate!

Due gaffe con una sola affermazione: una quella di dare degli incompetenti agli avvocati della Commissione legale (alla quale ricordiamo il Comune ha prorogato l'incarico per la somma di 31 mila euro l'anno), due offendere e fregarsene dei cittadini e dei loro sacrifici buttando al vento 25 mila euro.

Ma su questo punto ci ritorneremo perché secondo il parere di chi vi scrive dietro queste cause giudiziarie e queste parcelle stellari c'è qualche colossale magagna che stanno tentando di tenerci nascosta, perché è assolutamente impossibile che una giovane avvocato richieda 15 mila 786 euro  per una causa di lavoro contro il giovane Antonio Fiorenza che nel 2009 ha prestato servizio come vigile ausiliario per i tre mesi estivi. Credo che anche l'avv. Taormina o l'avv. Giulia Bongiorno rabbrividirebbe davanti a tali onorari!
Indagheremo... perché dietro questa parcella... gatta ci cova!!!

Come mi riservo di ritrattare il caso delle criticità osservate dal revisore dei conti nel suo documento tracciato in merito al bilancio consuntivo 2013, non appena avrò il tempo di esaminarlo.

Ultima considerazione sui residui attivi ossia le entrate accertate ma non ancora riscosse, cioè tutte le tasse che i cittadini non sono riusciti a pagare al Comune perché troppo alte e quindi che vanno oltre le proprie possibilità, specialmente famiglie senza reddito o attività commerciali affogati dalla TARES impazzita del 2013.

Purtroppo i nostri amministratori non sentono proprio quando Chiara Melcore sottolinea la necessità della creazione di un fondo di solidarietà per le famiglie indigenti, oppure quando la Riitano sottolinea il fatto che un commerciante che non è riuscito a pagare oggi perché la tariffazione è troppo alta, come si pensa che ce la potrà fare "domani", con la tariffa ulteriormente maggiorata di sanzione e mora?

Eppure fanno festa e tutti della maggioranza alzano a comando la mano per approvare il bilancio che contiene il 40 per cento di residui attivi e le più alte maledizioni al Comune da parte di cittadini e commercianti soffocati dalle tasse più alte di tutti i tempi e di tutta Italia!!!

domenica 20 luglio 2014

Il Ministro Lanzetta alla cerimonia di apertura della Scuola “G. Colli"

Il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie Maria Carmela Lanzetta ha confermato la sua presenza alla cerimonia di apertura della Scuola estiva di alta formazione in filosofia “G. Colli” di Roccella Jonica.
 
L’Associazione Culturale Scholé esprime il proprio compiacimento nell’ospitare il Ministro Lanzetta nell’ambito della V edizione della manifestazione, che premia l’opera degli organizzatori visti lo sviluppo conosciuto dalla Scuola dal 2010 a oggi e la sua affermazione nel panorama culturale cittadino e regionale, col riconoscimento al livello nazionale della qualità scientifica dei temi e dei relatori. La cerimonia di apertura si svolgerà il 27 luglio prossimo, alle ore 10,00, nel salone dell’ex Convento dei Minimi di Roccella.
 
Insieme al Ministro Lanzetta parteciperanno il Sindaco della città Giuseppe Certomà, il presidente dell’Istituto italiano per gli studi filosofici Gerardo Marotta e il direttore della Scuola Giuseppe Cantarano.
Subito dopo la cerimonia, il programma filosofico sarà inaugurato da Remo Bodei (Università della California – Los Angeles) con la lezione I limiti della sovranità.
 
 Potere e obbedienza, alle ore 10,30 sempre nel salone dell’ex Convento dei Minimi. Giova ricordare che l’anteprima della rassegna si terrà il 26 luglio alle ore 22,00 nel Lungomare (area Belvedere): l’appuntamento ha come titolo Il dono del pensiero.
 
Serata in onore dei Gerardo Marotta e prevede la partecipazione, insieme a Gerardo Marotta (Presidente Istituto italiano per gli studi filosofici), di Giuseppe Certomà (Sindaco di Roccella Jonica), Remo Bodei (Università della California – Los Angeles), Giuseppe Cantarano (Direttore della Scuola “G. Colli” – Università della Calabria), Luca Parisoli (Università della Calabria), Salvatore Scali (Presidente Associazione Culturale Scholé). Il calendario completo degli incontri è disponibile sul sito www.filosofiaroccella.it .

1° CONCORSO FOTOGRAFICO "PIAZZA DOGANA"

Il Comitato "Roccella Jonica - I ragazzi della Dogana" organizza il 1° Concorso fotografico "Piazza Dogana" dal tema "Il tuo paese... Emozioni".

La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti i foto-amatori che possono partecipare con un massimo di 3 foto.

Il Concorso è diviso in due categorie: foto appassionati con gli scatti che dovranno essere stampati nel formato 30x40 cm e foto da cellulare che dovranno essere trasmesse per email.

 Le foto "appassionati", con il titolo e il nome dell'autore, dovranno essere recapitate entro il 22 Agosto e saranno giudicate da una giuria scelta dal Comitato, mentre quelle "da cellulare" saranno postate su una pagina facebook per il giudizio di tutti gli internauti.

La premiazione avverrà il 24 Agosto nel corso di una serata ad hoc organizzata in piazza Dogana dove tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Per tutte le informazioni o per scaricare il bando del Concorso e il modulo di iscrizione cliccare sul seguente link della pagina facebook "Roccella Jonica - I ragazzi della Dogana" https://www.facebook.com/iragazzidelladogana

"ROCCELLA COM'ERA" PRESENTA IL LIBRO "U CIMBULU E I ROTARI ROCCELLESI"

"Roccella com'era", il prossimo venerdì 25 luglio, nel lungomare lato Belvedere, ore 21.00, sarà presente con il suo immancabile appuntamento culturale estivo: la presentazione del libro su " 'U Címbulu e i Rotari roccellesi" di Giuseppe Falcone e Antonio Simone.
   

È un appuntamento a cui siete tutti invitati e non dovete mancare, per due motivi importanti.
   

Primo, vi verrà raccontato un altro pezzo della nostra storia roccellese. Praticamente si tratta dell'analisi filologica e letteraria sulla produzione rotaresca e carnascialesca di Giuseppe Mazzaferro (1884-1946), meglio conosciuto col soprannome d''u Címbulu.
   

Secondo per il fatto che questo è l'ultimo lavoro a cui ha partecipato, con il peso della sua cultura e della sua intelligenza, il nostro amatissimo prof. Giuseppe Falcone, scomparso lo scorso martedì 17 giugno.
   

Contiamo di vedervi numerosi al nostro appuntamento in via Marina, lato Belvedere, venerdì 25 luglio, ore 21.00.

(Giuseppe Guarneri - presidente associazione culturale "Roccella com'era")



sabato 19 luglio 2014

Diventa realtà la navetta dalla fascia Jonica all'Aeroporto di Lamezia Terme

La tanto desiderata navetta dalla costa Jonica all'aeroporto di Lamezia Terme dovrebbe essere operativa da oggi.

Secondo un orario diffuso dal sito delle Autolinee Federico, infatti, dal 18 luglio sarà operativo il nuovo Bus che permette di raggiungere l'Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme provenendo da Roccella Jonica, Caulonia, Riace, Monasterace, Guardavalle, Santa Caterina, Badolato, Isca, Sant'Andrea, San Sostene, Davoli, Soverato, Copanello, Squillace, Roccelletta di Borgia.

Le corse previste sono tre: una al mattino con partenza da Roccella alle ore 6:00 e Soverato alle 6:55 con arrivo a Lamezia per le ore 7:50; la seconda con partenza da Roccella alle ore 10:00 (10:55 da Soverato) ed arrivo alle 11:50 e la terza con partenza alle ore 16 (16:55 da Soverato) ed arrivo alle 17:50.

Il percorso dell'autobus permetterà di raggiungere anche l'Università di Germaneto.

L'ULTIMO SALUTO A GIULIO GROLLINO, UOMO DALL'ANIMO BUONO, SEMPLICE, GENTILE...


"Uniti per sempre" Giulio Grollino con la moglie Emma Cagliuso.
Ci ha lasciati in punta di piedi ieri pomeriggio per raggiungere la sua amata Emma lassù sopra le nuvole e l'azzurro del cielo. Giulio Grollino, un grande uomo, un padre e un nonno esemplare, un privilegio per tutti coloro che hanno vissuto le sue doti o lo hanno avuto come amico, conoscendo il suo garbo, il suo modo di porsi, aperto e socievole con tutti, foriero sempre di una parola, una frase buona che sprigionava ottimismo e fiducia.

Sempre legato al grande amore della sua vita non si è mai risparmiato nel lavoro dando tutto di se, con professionalità, nell'attività commerciale di famiglia sempre nella sua Roccella in via Armando Diaz; Con serietà, attraverso un servizio di assoluta cortesia e una larga proposta di prodotti sempre freschi e di altissima qualità, ha rappresentato per mezzo secolo il simbolo per l'acquisto alimentare per buona parte dei roccellesi, che hanno fatto del negozio di Giulio il loro unico marchio di fiducia.

Spesso mia madre mi racconta di quando andava a prendere il pane con la tessera, o con qualche soldo un pezzo di ghiaccio da tritare per fare qualche bibita rinfrescante, o la pasta ed altri alimenti che venivano venduti al peso. Ma anche in tempi più recenti quando aspettavamo l'arrivo della famosa 127 bianca per il cambio della bombola del gas. La disponibilità del signor Giulio e della signora Emma, anche nei confronti delle famiglie bisognose, era di una gentilezza unica, sempre con la stessa puntualità e benevolenza.

Giulio Grollino ci lascia una grande eredità, un modello basato nel credere fino in fondo in ciò che si fa, apprendendo dagli altri ma mettendo del proprio, con lo scopo di migliorarsi nella professione e nei rapporti umani; ma allo stesso tempo spendersi completamente nel trasmettere agli altri i valori, le competenze e l'esperienza che si hanno dentro; solo cosi crescono, maturano e migliorano le famiglie e la società in cui si opera.

Ed è attraverso i principi cardine dell'onestà e della serietà che Giulio Grollino ha cresciuto una famiglia favolosa, stimata ed apprezzata in tutto il nostro paese.

Ci stringiamo con un grande abbraccio d'affetto nei confronti dei figli Pina, Anna e Domenico, dei nipoti e di tutti i parenti che sono stati vicini a questo grandissimo uomo fino all'ultimo momento della sua vita, con tutto l'amore possibile.

Caro Giulio, ora che hai raggiunto la tua amata Emma, prega da lassù per la tua famiglia e per  tutte le persone che ti hanno voluto bene; ti ricorderemo sempre per la tua grande spontaneità di darci mille consigli e suggerimenti. Chi ha colto e fatto proprie le tue parole oggi sicuramente è una persona più saggia e sicura, che sa vivere a testa alta nella nostra comunità.

venerdì 18 luglio 2014

SALE L'ATTESA PER LA "PRIMA" DE "U ZIU D'AMERICA"

Nicola Capocasale sarà "U Ziu d'America"
Fervono in maniera incessante al Piccolo Teatro Umano di via Trastevere Alta le prove e i preparativi per le ormai imminenti Anteprime e la Prima assoluta dell'ultima commedia di Pino Carella dal titolo "U ziu d'America", realizzata dall'Associazione Teatrale Roccella Jonica.

C'è molta attesa nel pubblico roccellese che ha seguito con grande interesse e amato le prime due opere del regista Carella, "A Ruga vecchja" e "A Casa sutta all'ortu", pluripremiate in giro per la Calabria e non solo.

"U ziu d'America" è la storia di un amore struggente nella terza età vissuto attraverso una serie di gag esilaranti, dove si potranno rivedere tutti gli spettatori vissuti nel nostro Sud Italia.

Non ancora decise le date delle anteprime, decisa invece la "Prima" che si terrà al Teatro al Castello il 9 Agosto prossimo a conclusione del ricco cartellone del "Roccellateatro 2014" premio Giovanna Racco e Angelino Capitanio, momento cardine dell'estate roccellese, dal 4 al 9 agosto prossimi.

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

.

.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!