Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



mercoledì 30 luglio 2014

SBARCO DI 66 PROFUGHI EGIZIANI E SIRIANI

Sbarco di immigrati nella Locride. Sono stati recuperati a 120 miglia dal porto di Roccella Jonica e trasbordati sulla motovedetta della Guardia Costiera CP 308 fino al Porto delle Grazie.

Sono in totale 66 profughi siriani ed egiziani. Gli immigrati, 48 uomini, 9 donne e 9 minori, tra i quali una neonata, erano a bordo di un peschereccio alla deriva. Arrivati nel porto della Locride, sono stati affidati ai volontari della Protezione civile e della Croce rossa per le prime cure.

Dopo le formalita' di rito per l'identificazione da parte delle forze dell'ordine, i migranti sono stati trasferiti nella struttura di prima accoglienza dell'ex ospedaletto di Roccella, dove hanno trascorso la notte.

A ROCCELLA E A RIACE I CAMPI DELLA LEGALITA' 2014

Sono iniziati il 27 luglio i "campi della legalità 2014", quando un gruppo di 17 ragazzi provenienti da Avellino e da Bologna e cinque pensionati dello Spi Cgil Reggio Emilia sono stati accolti all’aeroporto dagli organizzatori del primo campo del 2014; campo che si svolgerà sino al 2 agosto.

L’iniziativa, promossa da Cgil, Spi Cgil e Flai Cgil del Comprensorio Rc-Locri, Arci-Comitato territoriale Rc e Libera, si inserisce in un percorso virtuoso all’insegna della legalità e della compartecipazione dei giovani attraverso quest’esperienza unica e particolare: una settimana di sperimentazione attraverso l’arte, la cultura, la tradizione, il confronto e il rapporto con un territorio difficile come, appunto, è la Calabria.

Ma anche l’approfondimento di temi quali l’integrazione, la legalità, la lotta alla criminalità organizzata e alla ‘ndrangheta.

Una settimana ricca di appuntamenti e di “esperienze”: dalla visita al laboratori di Riace alla scoperta delle bellezze del territorio (a Roccella Jonica con la Festa del Popoli e a Monasterace con guida archeologica presso gli scavi del Paese); dalle attività al Borgo del Paese dell’Accoglienza all’incontro con i volontari di Emergency a Polistena. E poi, tavole rotonde, incontri, proiezioni di video, musica…

Sette giorni intensi durante i quali i ragazzi non solo conosceranno a tutto tondo il territorio, ma ne apprezzeranno le bellezze seguendo un unico filo conduttore: la legalità in ogni sua forma.
Chi sceglie di partecipare a questo tipo di “vacanza” lo fa perché spinto dalla curiosità; perché ama confrontarsi con nuove realtà e conoscere un tema complesso, quello della ‘ndrangheta; perché convinto che solo attraverso il contatto con il luogo, con la Calabria, è possibile capirne meglio le logiche, le particolarità, le dinamiche; perché vuole cercare di sapere il più possibile come funziona una realtà di cui si conosce poco o di cui ha sentito parlare solo in linea generale, senza approfondimenti; perché spinto dalla voglia di “fare”, di “sperimentare”, di “dialogare” con altre culture…

AL ROCCELLA DANCE FESTIVAL SI ESIBIRANNO I PROFESSIONISTI DEL MONDO DELLA DANZA

Fonte: http://trova-eventi.it/

Un incontro senza competizione, un confronto senza la tensione della gara, una commistione di generi artistici interpretati in stili coreutici diversi.

Questa è la formula che coinvolgerà tutte le realtà di danza che hanno qualcosa da dire nella provincia reggina. Si chiama Roccella Dance Festival ed è un evento che nasce dalla volontà di riunire danzatori, allievi, coreografi, insegnati ed esperti in una rassegna pronta a celebrare e valorizzare una passione comune: la danza.

Il 1 agosto alle 21.00, nella splendida cornice del Teatro al Castello di Roccella i protagonisti assoluti saranno i corpi, il movimento, la musica, il talento e soprattutto le emozioni.

Dalle più celebri variazioni del balletto classico alla danza contemporanea, dagli stralci dei musical più popolari alla danza moderna passando per l’hip hop e la sperimentazione di nuove ibridazioni di genere.

Tutto è ammesso nell’universo meraviglioso della coreografia. Agli appassionati ci sentiamo di consigliare: “save the date”, assolutamente da non perdere!

Pamela Albanese

martedì 29 luglio 2014

IL CARTELLONE DEL "ROCCELLATEATRO" 2014




Lo abbiamo presentato in anteprima su questo blog(http://roccellasiamonoi.blogspot.it/2014/07/roccellateatro-2014-il-miglior-teatro.html) grazie alle notizie che ci ha fatto pervenire il direttore artistico della rassegna "Roccellateatro" 2014, il M° Pino Carella, e oggi abbiamo il piacere di pubblicarlo ufficialmente.

Si tratta del cartellone con le sei straordinarie serate di grande divertimento con, diciamolo pure, le migliori compagnie teatrali in vernacolo del Sud Italia che insceneranno la loro ultima commedia brillante realizzata.


Intanto abbiamo ascoltato il meraviglioso e toccante brano che farà da colonna sonora alla commedia "U ziu d'America", scritto da Pino Carella e musicato e cantato da Mimmo Cavallaro.

Un inno per tutti gli emigrati, pieno di ricordi e di speranze, che da solo sprigiona diverse emozioni, che siamo sicuri diventerà un "disco", come tanti di quelli di Cavallaro, di grandissimo successo.

domenica 27 luglio 2014

QUALCHE ORA ANCORA E POI... VIA AL 2° ROCCELLA FITWALKING

Alle 18,00 la campionessa parolimpica Giusy Versace darà il via alla seconda edizione del Roccella Fitwalking. Una grande promozione della manifestazione, abbinata allo scopo benefico a favore dell'UNITALSI, ha portato a un numero elevatissimo di iscritti.

Non riferiamo il numero dei partecipanti (di molto comunque superiore ai mille) perché è possibile ancora iscriversi fino a mezzora prima della partenza. Formuliamo i nostri auguri al factotum della manifestazione , il prof. Fausto Certomà, che nella giornata del 25 luglio ha subito una caduta con la conseguente rottura delle dita di una mano e il rischio di trauma cranico fortunatamente scongiurato.

Al via saranno presenti numerose autorità di ogni ordine e grado. Prevista anche la presenza del nuovo vescovo mons. Francesco Oliva.

Due considerazioni mi sento di dare agli atleti che leggeranno quest'articolo prima della partenza e che parteciperanno al percorso di 10 km. Fate attenzione alla scaletta di legno all'inizio della scalinata del parco collina al castello perchè è stata realizzata in maniera molto "rustica" senza che il legno venisse levigato.

Alessandro Biagio Iervasi, l'anno scorso
 numero 113, quest'anno casualmente
numero 1113.
Alla ripida scalinata del parco collina preparatevi anche psicologicamente perché anche s'è vero che ci saranno punti di ristoro e che poi lassù alle pendici del castello ci saranno dei figuranti in costumi d'epoca, è anche vero che la salita con i gradini è molto ripida è metterà a dura prova le energie anche degli atleti più allenati, figuriamoci degli amatori.

Complimenti agli organizzatori e a tutti coloro che parteciperanno all'evento con grande entusiasmo.

sabato 26 luglio 2014

RIPARTE IL CONCORSO "ROCCELLA ON YOUTUBE"

Dopo due anni d'assenza ritorna il Concorso "Roccella on youtube" ripreso, promosso e organizzato dall''associazione "RoccellAttiva" giovani per i giovani"; quel concorso cioè che promuove l'immagine del nostro paese attraverso la produzione audiovisiva realizzata negli scenari naturalistici e storici di Roccella Jonica.

Saranno premiati i tre migliori video pubblicati nel 2014 nel famoso sito Youtube
"che abbiano come comune denominatore Roccella Jonica, quindi, in tutti i suoi possibili aspetti: dal racconto di una bella estate da ricordare assieme agli amici, al momento di ilarità, dalla descrizione delle bellezze cittadine a cortometraggi ambientati nel nostro paese o qualsiasi altra forma che stuzzica la creatività degli autori stessi".

La premiazione avverrà nel corso della "Notte Bianca" che si terrà a Roccella Jonica la notte tra il 14 e  il 15 Agosto.

E' possibile scaricare il bando e il regolamento del Concorso cliccando sul seguente link https://dl.dropboxusercontent.com/u/69691226/RoccellaOnYouTube_Bando_Regolamento_2014.pdf 

RITORNA D'ATTUALITA' IL "CASO" DI VINCENZO MINICI

Vincenzo Minici incatenato davanti alla Stazione dei
Carabinieri di Roccella Jonica. Era il 28 agosto del 2012.
Da allora la sua protesta è sempre la stessa!!!
Questo blog ha più volte dato risalto alla protesta del lavoratore roccellese Vincenzo Minici, vittima di una serie di ingiustizie e di lentezze burocratiche, che oggi ritornano a fare notizia perché il suo caso è arrivato fino alla Corte Suprema di Strasburgo per i diritti dell'uomo, oltre che alla Procura della Repubblica di Reggio, al Ministro della Giustizia e al Consiglio Superiore della Magistratura.

Ripercorriamo la sua storia: Minici ha lavorato per 14 anni con contratto annuale Co.co.co. , nel 2011 ha dovuto presentare domanda di mobilità, pena trasferimento d’ ufficio. Ad obbligarlo, sarebbe stato l’ Ufficio IX- Ambito Territoriale della Provincia di Reggio Calabria. A nulla sarebbero valse le proteste di Minici anche clamorose (ricordiamo che più volte si è incatenato davanti l'entrata del Liceo Scientifico "P. Mazzone") che dalla sua avrebbe anche, il beneficio della legge 104, richiesta per l’ anziana madre; Minici è stato comunque trasferito in un altro Istituto scolastico della cittadinanza, senza però che fosse rescisso il suo precedente contratto.

L'ultima protesta l'aveva lanciata il 28 agosto del 2012 quando con cartelli scritti di suo pugno si è incatenato davanti al Comando dei Carabinieri di Roccella Jonica lamentando in tutti i modi consentitegli civilmente che "E' stato commesso da parte dell'Ufficio Scolastico di Reggio Calabria un vero e proprio abuso - dichiara Vincenzo Minici - ma io a questa violazione di legge non ci sto. Ho impugnato il contratto che mi imponeva il trasferimento e l'ho contestato in tutte le sedi competenti. Ma oggi sono qui a protestare nuovamente poichè  è trascorso un anno, e a giorni inizierà il nuovo anno scolastico, ed ancora non è stata presa nessuna decisione da parte dell'Ufficio Scolastico provinciale che continua, invece, a palleggiarsi le responsabilità".

Sono passati quasi due anni dal giorno dell'ultima clamorosa protesta e tre dell'impugnazione di quella domanda di trasferimento ma ancora Vincenzo Minici non ha ricevuto le risposte dovute da parte della Magistratura ed oggi ritorna all'attacco interessando addirittura il massimo organo governativo dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali ossia la Corte Europea di Strasburgo.
 
La Magistratura, è, e deve continuare ad essere - ci riferisce Vincenzo Minici - l’Istituzione cui ogni cittadino, povero o ricco, umile o potente, deve poter guardare con assoluta fiducia anche se, come accade in tutte le grandi e buone famiglie, annovera al suo interno qualche componente la cui condotta lascia a desiderare. Continuo la mia protesta affinché il DIRITTO non sia una semplice espressione lessicale. Mi auguro che il Ministero invii i suoi Ispettori per redimere il giusto dall'ingiusto, il torto dalla ragione, dalla sopraffazione e dall'inganno".
 

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

.

.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!