Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



mercoledì 17 dicembre 2014

UN SUGGESTIVO "PRESEPE VIVENTE" CHE CI HA FATTO RESPIRARE L'ARIA DEL NATALE

Domenica scorsa è stato allestito al Borgo di Roccella il Presepe Vivente organizzato dall'Associazione "Roccella com'era" e dal Liceo Scientifico, un binomio ormai affiatato e collaudato vista la collaborazione esistente per l'organizzazione del Corteo Storico dei principi Carafa che si tiene da tre anni in Primavera sia a Roccella che a Mazzarino.

Sul modello del Corteo Storico, l'affiatata "squadra" ha davvero stupito i cittadini roccellesi, riuscendo a mettere in atto in pochissimi giorni una coreografia e un ambiente presepiale davvero toccante e suggestivo con oltre duecento personaggi di ogni età che si sono prestati nei vari mestieri e nei tanti personaggi.

Liceo Scientifico e associazione "Roccella com'era", grazie alla loro attenta e scrupolosa visione per ricreare gli ambienti e grazie a un numerosissimo numero di oggetti e strumenti del mondo contadino, artigianale e marinaro dei primi del '900, si sono avvalsi della collaborazione degli Scout, del Centro Anziani, dell'associazione "Roccella in movimento", del Comitato Festa Maria SS. Addolorata, di RoccellAttiva e della scuola di Danza "Oriental Ballet".

Oltre duecento i figuranti tutti in costume storico che hanno inscenato la (visitatissima) casa di Erode con il suo Harem e con il balletto delle odalische, il momento del censimento di Giuseppe e Maria nella strada che da Nazareth li portò a Betlemme, i canti natalizi e tutti i mestieri del presepe allestiti facendo molto cura ai particolari e, nel caso del "ciaramidaro" inscenato dal prof. Antonio Simone, i visitatori hanno potuto gustarsi come venivano fatte le tegole con la spiegazione dettagliata di materiali e attrezzature.

Oltre al momento religioso quindi anche degli importanti momenti culturali voluti dall'associazione "Roccella com'era" presieduta dal prof. Giuseppe Guarneri, che s'inseriscono nel loro ambizioso progetto di far conoscere ai giovani gli usi, le tradizioni e la vita dei nostri padri per tramandare una memoria storica essenziale per avere delle basi solide su cui impostare il futuro.

Complimenti davvero a tutti per il grande sforzo e lavoro compiuto, che ha dimostrato, grazie alle straordinarie menti pensanti di alcuni passionari roccellesi, che custodiamo delle grandi risorse all'interno del nostro paese che, se maggiormente valorizzate, potrebbero essere volano di sviluppo.

Foto di Francesca Iervasi. Per vedere tutto l'album cliccare sul seguente link https://www.facebook.com/photo.php?fbid=896045670405492&set=a.896045570405502.1073741892.100000002025018&type=1&theater

lunedì 15 dicembre 2014

VOLLEY ROCCELLA: DOPPIO SUCCESSO

Il ritorno in squadra del roccellese Marco Lia
dopo l'infortunio alla caviglia procuratasi alla seconda
giornata.
Continua a regalare grandi soddisfazioni il Volley roccellese che onora gli impegni domenicali con una doppia vittoria sia per le ragazze, che con grande sacrificio riescono a battere a Reggio Calabria la Mymamy Pink Spinella marmi per 3 a 2, e sia per i ragazzi che vincono in casa nettamente per 3 a 0 contro la Betvolley di Castrovillari.

Dopo la battuta di arresto della scorsa settimana a Bisignano, la squadra maschile si riscatta prontamente al palazzetto dello Sport di Viale degli Ulivi non demoralizzandosi e credendo nelle proprie forze e nella proprie potenzialità, non dando scampo alla squadra cosentina. La squadra di mister Nobile, con questa netta vittoria (3 a 0 con i set a 25/21, 25/16, 25/20), si rialza prontamente anche in classifica (settimo posto) in un campionato di serie C regionale a girone unico davvero difficilissimo ed imprevedibile. Ha portato fortuna il ritorno in squadra, seppur in panchina, del nostro Marco Lia dopo l'infortunio subito nelle prime giornate. Ora l'obiettivo è di riprendere la striscia positiva e tentare la vittoria nella prossima partita a Rende contro la Pallavolo Milani Castrolibero; impresa difficile - la "Milani" occupa attualmente il quarto posto - ma non impossibile visto che il Roccella ha dimostrato in passato di saper condurre delle straordinarie prestazioni.

La squadra femminile, dal canto loro, dopo le indiscutibili affermazioni casalinghe contro la seconda e la prima in classifica che hanno regalato il primo posto nel girone, sono andati a fare visita alla squadra ostica del Mymamy Spink di Reggio Calabria, che occupa saldamente il quarto posto in classifica ma che ha dimostrato in ogni partita un bel gioco e soprattutto di non arrendersi mai (tre gli incontri su nove giornate in cui la squadra reggina è stata sconfitta solo al tie break); Una partita molto entusiasmante ed altalenante con le nostre ragazze che si sono imposte nel primo set per 25 a 19, subendo il ritorno delle reggine nel secondo set con il punteggio di 25 a 21; terzo set vinto nettamente dalla squadra di mister Latella per 25 a 16 per poi arrivare al quarto set a lottare punto a punto e cedere soltanto alla fine di un estenuante set 25 a 23. Si arriva al tie-break dove il Roccella non dà scampo ed impone tutta la sua supremazia: finisce 15 a 9 fra la gioia e gli abbracci delle nostre eccezionali ragazze e l'applauso del pubblico di Reggio che si è entusiasmato ad assistere ad un incontro davvero di alta qualità.

Con i due punti odierni il Volley Roccella femminile lascia provvisoriamente il primo posto in classifica, visto il ritorno alla vittoria del Marafioti Sport (3 a 0 al Volley Cenide di Villa San Giovanni); ma, siamo convinti e ci auguriamo, ne possa fare presto ritorno considerato che, le nostre ragazze, hanno dimostrato in campo, nelle precedenti partite casalinghe, di essere tecnicamente superiore delle dirette avversarie. E domenica a Roccella sarà di scena la Virtus 1962 Stella d'oro Coni che ieri ha vinto in trasferta e attualmente occupa la sesta posizione con dieci punti in classifica.

Domenica prossima quindi nuova "bolgia" del tifo roccellese al palazzetto dello sport.

ROCCELLA - NOTO 2 a 0

Finalmente la ruota è girata dalla nostra parte e si iniziano a raccogliere un po' i frutti per i tanti sacrifici di molti giocatori che ogni domenica scendono in campo dando tutto di se stessi.

Una vittoria con il classico dei risultati, 2 a 0, anche se spuntata dopo novanta minuti di grande agonismo fra entrambe le squadre. Un primo tempo vivace, maschio, combattuto, in cui il Roccella ha concretizzato due bellissimi gol nel giro di cinque minuti già nella fase iniziale della partita (13° e 17°); la prima rete su un'azione articolata partita dai piedi di Minici portata avanti da Franco e Criniti e concretizzata con un bellissimo stacco di testa da Dorato; la seconda del sempre più leader della squadra Laaribi, maturato moltissimo dall'inizio del campionato tanto da trainare la squadra con la sua spinta non solo nel gioco ma anche a livello morale e di incoraggiamento in campo.
Il suo gol è stato un colpo di magia: vedendo il portiere un po' spiazzato ha fatto partire un tiro a palombella da fuori area che si è insaccato fra lo stupore dell'intera difesa e la gioia dei tanti tifosi sugli spalti.

Nel secondo tempo, seppur si è continuato sulla stessa falsariga agonistica del primo, poche sono state le occasioni da gol considerato che il nervosismo della squadra ospite ha preso il sopravvento (espulsi fra l'altro nel finale il giocatore Butera e un dirigente della panchina del Noto) con moltissimi falli ed ammonizioni.

Con questa doppia vittoria in quindici giorni il Roccella, rinfrancato anche da dei nuovi acquisti di grande qualità (anche ieri il giovane Khoris ha mostrato sprazzi del suo gran talento), si tira fuori dalla zona bassa della classifica e può respirare aria più serena e più consona all'impegno che è stato messo da mister, squadra e società in questo primo terzo di campionato.

Per i tabellini e la cronaca della partita ecco il link sul sito ufficiale dell'ASD Roccella: http://www.asroccella.it/joomla/ultime/ancora-un-giocatore-in-entrata-2.html

domenica 14 dicembre 2014

OGGI PROFUMO DI NATALE CON IL PRESEPE VIVENTE...


ACCOGLIAMO LA LUCE DELLA PACE DA BETLEMME A ROCCELLA JONICA

 
Sabato 20 Dicembre in piazza S.Vittorio, organizzata dell'AGESCI e del MASCI di Roccella Jonica, sarà celebrata una manifestazione per l'accoglienza della Luce della Pace di Betlemme.
Come tante altre città e zone d'Italia, anche Roccella sarà abbagliata dalla luce di Betlemme o detta anche Luce della Pace.
 
La Luce della Pace non ha solo un significato religioso, ma traduce in sé molti valori civili, etici, morali accettati anche da chi non pensa di condividere una fede. Perciò accogliamo coloro che vorranno partecipare alla distribuzione anche se non cristiani, purché condividano i valori di Pace e Fratellanza che la Luce della Pace porta con sé
 
.La Luce della pace di Betlemme è un simbolo che serve a ricordarci il vero significato dell'accoglienza che deve diventare il nostro pane quotidiano, accogliere significa amare e donarsi, a volte un sorriso vale più di tante chiacchiere, un lumino acceso, come in questo caso, raccoglie tanto di più.
 
Che cos'è la Luce di Betlemme?
Nella Chiesa della Natività a Betlemme vi è una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli, alimentata dall' olio donato a turno da tutte le Nazioni cristiane della Terra.
La tradizione nasce dall' iniziativa natalizia di beneficenza "Lichts in Dunkel " - Luce nel buio - della Radio-Televisione ORF-Landestudio Oberoesterreich di Linz. Nell' ambito di tale iniziativa sono raccolte offerte spontanee con cui si vuole aiutare bambini invalidi, emarginati sociali, ma anche stranieri bisognosi, come ad esempio i profughi.

Nel quadro di questa iniziativa di beneficenza, la ORF per la prima volta nel 1986 ha dato vita a questa "Operazione Luce della Pace da Betlemme", pensando alla tradizione natalizia e come segno di ringraziamento per le numerose offerte. Poco prima di Natale un bambino, venuto appositamente dall' Austria, accende una luce dalla lampada nella Grotta di Betlemme che è poi portata a Linz con un aereo della linea Austriaca. Da Linz con la collaborazione delle Ferrovie Austriache, la Luce è distribuita in tutto il territorio federale.
 
La Luce della Pace arriva in Italia già nel 1986, ad opera degli Scout sud-tirolese di madre lingua tedesca per poi diffondersi gradatamente in tutta Italia.
 
Oggi la luce viene distribuita in tutta Italia ed ogni anno raggiunge sempre più persone, che la attendono come un evento a cui non riescono più a disabituarsi, perché quella fiammella porta tante aspettative in chi decide di accoglierla nel proprio cuore.

A Roccella Jonica, Sabato prossimo, l'arrivo della Luce è prevista intorno alle ore 18.00 e poi alle18.30 seguirà una S.Messa interparrocchiale che sarà celebrata dai nostri parroci in Piazza S.Vittorio.
 
In caso di maltempo la manifestazione e la S: Messa si terrà in Chiesa Matrice.

sabato 13 dicembre 2014

IL DISASTROSO RESOCONTO DI 6 MESI DI GESTIONE AMMINISTRATIVA

Stamattina il coordinamento politico "Roccella Bene Comune" ha manifestato il proprio pensiero attraverso un manifesto pubblico ripercorrendo le tappe principali di questi primi sei mesi di disastrosa gestione amministrativa, culminata oggi con il più vigliacco regalo di Natale che un Comune possa fare ai suoi cittadini ossia "cartelle pazze" di vecchi insoluti spesso inesistenti e, soprattutto, le cartelle della TASI e IMU (saldo al 16 dicembre) e le bollette della TARI (Rifiuti) di importi incredibili e fuori da ogni immaginazione.

Ricordiamo che nelle delibere di consiglio comunale in cui sono state approvate le aliquote della TASI e dell'IMU e il Piano finanziario della TASI nonché nell'approvazione dei bilanci che sono la sintesi del sudore dei cittadini e degli sperperi di questa amministrazione, i consiglieri di opposizione hanno votato contro, non facendosi complici di queste cifre da strozzinaggio decise e imposte da questa incompetente e pericolosissima attuale amministrazione che, con lo stesso modus operandi di quella precedente, affligge i più pesanti fendenti a cittadini e commercianti con il solo scopo di potersi mantenere i propri lussi di contribuzioni a favore delle loro associazioni e le proprie clientele.

Ma ecco il testo integrale del manifesto del coordinamento politico "Roccella Bene Comune" che i cittadini hanno potuto leggere stamattina che ripercorre solo parte della disastrosa gestione amministrativa di questi ultimi sei mesi.



UNA LENTA INESORABILE AGONIA

Roccella muore. Nella indifferenza di una maggioranza che invece di agire resta a guardare. Di una Giunta sempre più lontana dalla gente. Di scelte politiche legate esclusivamente a logiche clientelari e a salassi della popolazione. Da Maggio ad oggi abbiamo assistito a quanto di peggio un'amministrazione possa fare a cominciare dallo scandaloso incarico ad un avvocato esterno per circa 22 mila euro, nonostante una terna di avvocato già pagata dal Comune con 36 mila euro all'anno. Si sono erogati circa 65 mila euro all' "Associazione per la Fondazione Rumori Mediterranei" senza che nessuno della maggioranza abbia saputo spiegare chi c'è dietro questa fantomatica associazione.

Come se non bastasse , la "Jonica Multiservizi SpA", con il solito trasparente concorso, ha affidato l'incarico quale lagale della società all'avvocato Vincenzo Bombardieri per decine di migliaia di euro all'anno, pagati dai cittadini. Sembra il premio per essere stato bocciato clamorosamente dai roccellesi all'ultima tornata elettorale. Una tornata elettorale che ha visto il fallimento definitivo del tentativo di esportare il progetto di "roccella prima di tutto" a livello comprensoriale e regionale.

Intanto una crisi devastante sta colpendo la nostra cittadina. Centinaia di posti di lavoro si sono persi in tutti i settori, dall'industria all'artigianato, dal commercio all'edilizia, e quello che sembrava un volano di sviluppo, il Porto delle Grazie, si sta dimostrando essere la solita presa in giro di una classe politica ormai indecorosa.

Che fine hanno fatto il Piano Strutturale Associato? L'autonomia idrica? Il piano casa? Dove sono i progetti di sviluppo della nostra comunità?
 
SVANITI, DIMENTICATI, FORSE PERSI DEFINITIVAMENTE.

Una cosa hanno saputo fare benissimo: aumentare a dismisura, ancor di più, l'IMU, la TASI, la TARI. Centinaia di avvisi di pagamento per ICI, TARSU, ed altro ancora che puntualmente, ogni anno, sotto Natale arrivano. La maggior parte di queste bollette rivelatesi inesistenti. Soldi utilizzati per clientele interne ed esterne.

Nonostante ciò, nel paese si sente spirare una nuova brezza. Un vento che profuma di novità, onestà e creatività. Forse una nuova primavera è alle porte.

Forse Roccella ha capito che questa classe politica affonderà il paese. Forse siamo arrivati ad una svolta.

venerdì 12 dicembre 2014

ANCHE A ROCCELLA LA MARATONA DI SOLIDARIETA' TELETHON

La maratona televisiva più amata dagli italiani torna sulle reti RAI dall’8 al 14 dicembre per ricordare a tutti che #ognigiorno è fondamentale per costruire una speranza concreta di cura per tutte le persone che combattono contro una malattia genetica.

Un appuntamento che si rinnova da 25 anni per dare voce a chi ogni giorno combatte contro le malattie rare e che quest’anno pone l’accento sulla quotidianità: quella del lavoro della Fondazione, quella della malattia e delle difficoltà che questa comporta, quella dello studio dei ricercatori, quella del sostegno di aziende partner e donatori.

La campagna 2014 ruota intorno all’hashtag #ognigiorno per attivare consapevolezza e conversazione intorno lotta quotidiana di tante persone contro le malattie genetiche.

A Roccella la campagna di sensibilizzazione e solidarietà per Telethon si sta facendo all'interno delle scuole da sempre sensibili con i dirigenti, il corpo docenti e tutti gli alunni verso questa causa.

Da referente di Roccella Jonica per il Telethon permettetemi di ringraziare, quindi, le scuole roccellesi per il la loro sensibilità e il loro impegno, ringrazio il rag. Giuseppe Congiusta presidente della UILDM di Siderno che ogni anno compie degli sforzi sovrumani in ricordo del suo caro figlio Domenico e, saluto con grande affetto il mio caro amico fraterno Francesco Bova con cui per tantissimi anni abbiamo condiviso a Roccella le attività e le iniziative del Telethon assieme all'associazione "Giovaninsieme".

Nonostante la lontananza, il supporto di Francesco è sempre vivo e, nonostante senta molto la sua mancanza in virtù della sua eccezionale generosità e un entusiasmo impareggiabile, è con lui che è stata tracciata la strada per cui oggi i nostri bambini e ragazzi nelle scuole roccellesi, grazie alla fiducia instaurata con il corpo docenti, vengono a conoscenza diretta del Telethon e delle sue straordinarie conquiste nel campo delle malattie genetiche.

Nei prossimi giorni pubblicheremo l'incontro con Telethon nelle scuole di Roccella Jonica.

mercoledì 10 dicembre 2014

DOMENICA "IL PRESEPE VIVENTE" AL BORGO



FOLLA ENTUSIASTA AL RITMO SUDAMERICANO DI ANGELO LAGANA' E PIETRO CILURZO.

Sono le 21,00: Angelo Laganà e Pietro Cilurzo de "The Logans"
aprono la serata dei concerti dopo il taglio del torrone più lungo del mondo.
 
E' con immenso piacere che questo blog riferisce spesso dell'intensa attività artistica del M° Angelo Laganà a testimonianza della sua irrefrenabile passione che lo vede impegnato a 360 gradi in tutti i fronti in cui il suo talento è più rimarcato.

Lo abbiamo annunciato il giorno dell'Immacolata del nuovo debutto del gruppo "THE LOGAN" in occasione della Festa del Torrone a Marina di Gioiosa Jonica, oggi ci tocca registrare l'eccezionale successo di tutta la manifestazione del "Torrone più lungo del mondo", ma vogliamo soffermarci sul grande  concerto che, dopo la misurazione del torrone, ha intrattenuto migliaia di persone fino a tarda sera.

L'immensa folla di gente lungo via Vittorio Veneto a Marina di
Gioiosa Jonica della sera dell'Immacolata.
Ad aprire la serata musicale è stato proprio il gruppo "The Logans", già conosciuto negli anni 2000, gruppo di cui faceva parte, nella sua  qualità di percussionista, il compianto Olindo Laganà, noto anche per la sua ben nota cultura e preparazione nel mondo dell'automobile.

Un altro momento dell'esibizione del duo "THE LOGANS"
Ad esibirsi sul palco per la festa più importante dell'anno per Marina di Gioiosa, Angelo Laganà alla fisarmonica e Pietro Cilurzo alla chitarra basso, aprendo lo spettacolo con brani scritti da Angelo Laganà e arrangiate dai musicisti cubani Gustavo Barroso ed Ernesto Camacho, entrambi di Santiago de Cuba.

I due brani proposti, "Capo Sud" - merengue che richiama Santo Domingo - e "Samba Romano" - samba che richiama il Brasile - assieme ad altri nove, faranno parte del prossimo cd di Angelo Laganà dal titolo "Saboro di mi Vida" (quarto album del M° Laganà dedicato a Cuba), che sarà in distribuzione per Natale. Un cd basato su ritmi latino - americani in cui hanno partecipato, oltre ai M° Laganà (fisarmonica) e Cilurzo (basso), anche Guido Tasone alla chitarra solista e Omar Mrad alle percussioni. Il tutto mixato e masterizzato da Giuseppe Novella.

Il documento che attesta la lunghezza record del torrone dell'8 dicembre
2014 di Marina di Gioiosa Jonica: 507, 92 mt.
"Ho voluto regalare a Marina di Gioiosa, in anteprima, con la nostra esibizione, i due brani che fanno parte del mio ultimo cd - ci riferisce il M° Laganà contattato da Roccella siamo (anche) noi - perché questo paese mi ha "adottato" come una persona speciale. Il presidente Luigi Bruzzese del Consorzio Liberi Imprenditori di Marina di Gioiosa Jonica, il suo vice Carlo Zavaglia e Ruggero Lucà mi hanno invitato per l'ennesima volta ad essere ospite della loro grande manifestazione, esattamente come diversi anni fa a testimonianza della stima che si nutre reciprocamente; sono persone dotate di grande sensibilità per la musica ed io ho voluto ripagarli per la loro speciale attenzione nei miei confronti".

Ed il ritmo della fisarmonica e del basso dei "THE LOGANS" hanno letteralmente entusiasmato la marea di persone accorsa per "Il torrone più lungo del mondo", animando e coinvolgendo la folla.

Il Sig. Ruggero Lucà, uno degli organizzatori del "Torrone
più lungo del mondo" giunto alla 16° edizione.
"La mia presenza a Marina di Gioiosa - continua il M° Laganà - ha una logica spiegazione: negli anni '60 ho fatto parte del famoso gruppo, nato a Marina di Gioiosa Jonica, de "I JOKERS" (Gino Lanzetta, Nico Cimato, Nicola Marcellino, Armando Barrile, Pino Borzomì ed io) a cui si affidavano gli affermati cantanti come Mina, Rita pavone, Aurelio Fierro, Riccardo del Turco e Claudio Lippi, quando facevano tappa in Calabria. A distanza di più di quarant'anni, la gente ricorda ancora "I Jokers" che hanno dato tantissime soddisfazioni a tutti gli amanti della buona musica".

Ringraziamo il Maestro Laganà per questa nuova chicca che ha regalato a Marina di Gioiosa (presenti erano anche tantissimi roccellesi...) e, giornalisticamente, anche a questo blog, sapendo che ci risentiremo presto per il lancio del suo nuovo album e per riferire delle altre sue brillanti idee che solo l'estro e il talento di un grande artista sanno regalare alla sua terra.
                           
Le foto sono di Salvatore Fazzolari.

martedì 9 dicembre 2014

VOLLEY ROCCELLA: IL COMMENTO TECNICO DELL'IMPRESA CONTRO LA MARAFIOTI POLISTENA

Domenica 7 dicembre la Roccella sportiva, appassionata della pallavolo, ha vissuto una serata memorabile grazie alla straordinaria vittoria delle ragazze del Volley Roccella contro la Marafioti Volley Polistena che deteneva, e detiene oggi in compagnia del Roccella, il primato in classifica.
Una partita avvincente dal primo all'ultimo punto visto l'alto valore in campo con entrambe le squadre che sono apparse di categoria superiore.

Dopo il servizio dedicato domenica sera, oggi, grazie all'addetta stampa della società Giuliana Gallo, abbiamo ricevuto il commento tecnico e le sensazioni della società sulla partita, che ci pregiamo di riferire per i tantissimi appassionati roccellesi e non, che, in due mesi dall'inizio del campionato, si sono letteralmente innamorati della squadra trasmettendo loro tutto l'affetto e il sostegno possibile e ricevendo una marea di emozioni. E' proprio con questo spirito che vale la pena dire: viva lo sport, quello pulito, genuino, dove si gioca solo ed esclusivamente per passione e per i colori di appartenenza.

Partita superlativa delle ragazze in biancoverde del Roccella, che battono con un perentorio 3-0 la capolista, affiancandola in testa alla classifica. Pubblico delle grandi occasioni e partita che non ha deluso i molti appassionati, ambedue le squadre hanno dato il massimo, ma alla fine a festeggiare sono le ragazze di mister Paolo Latella.

Sosteniamo la nostra squadra attraverso
il meraviglioso calendario delle nostre beniamine
che danno l'anima in campo, e della società che, senza
sostegno alcuno, sta portando alta questa grande
passione sportiva. Con un piccolissimo contributo
sarà possibile prenotare il calendario alla società,
ma anche attraverso questo blog prenotandolo alla
mail niko.25@hotmail.it . Questo calendario
impreziosirà, senza dubbio, la nostra casa o la nostra
attività commerciale e contribuirà a sostenere questo
grande sogno sportivo roccellese.
La partita ben diretta dai due arbitri regionali, viaggia inizialmente punto a punto, con il mister che schiera in regia Laura Giorgi, opposta Tiziana Carbone, attaccanti di banda Chiara Cilione e Ornella Cipolla, al centro Paola Cilione e Laura Dulcianu. Pronte a subentrare anche quando richiesto, Sara Roccisano e Alessandra Santoro.

Il break decisivo viene con le battute della Dulcianu che mette in chiara difficoltà la ricezione ospite. A quel punto le avversarie si disuniscono e non riescono più ad esprimere un gioco efficace grazie anche ai muri ed i contrattacchi portati dalle attaccanti Roccellesi.

Stesso copione nel secondo e nel terzo set, con qualche accenno di nervosismo nelle fila ospiti, incapaci di contenere il gioco spumeggiante delle ragazze di casa. Bene in cabina di regia Laura Giorgi, buona la ricezione di Chiara Cilione, Tiziana Carbone, Paola Cilione e Ornella Cipolla, ottima la correlazione muro – difesa che ha consentito numerose rigiocate punto portate a termine con successo dalle nostre attaccanti.

Il numeroso pubblico ha sostenuto incessantemente la squadra dimostrando il proprio attaccamento ed affetto alle nostre ragazze, applaudendo e incitando a più non posso gli scambi più intensi, dispensando applausi meritati anche alle avversarie.

Un grazie di cuore a tutti coloro che ci sostengono in questo nuovo progetto che sta coinvolgendo molte persone. Il prossimo appuntamento ci vedrà di scena a Reggio Calabria contro la Maymamy, domenica prossima alle ore 19:00.

Spero con tutto il cuore di vedervi numerosi!


FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

.

.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!