Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



domenica 26 febbraio 2017

La Cooperativa "Progetto S" propone un progetto ricreativo destinato a soggetti disabili.

Il progetto per lo sviluppo di un centro ricreativo destinato a persone con disabilità, nasce dalla volontà di fornire all'utenza una proposta ludico-educativa attraverso una serie di esperienze che possano sviluppare capacità relazionali e comunicative.

La proposta mira ad offrire alla persona disabile un ambiente sereno, aperto al dialogo e al gioco.

Ciò che si intende favorire è l'attività di socializzazione e di integrazione all'interno del gruppo, sostenendo lo sviluppo di diverse abilità tramite laboratori e attività ludiche.

Le attività di laboratorio saranno articolate in due incontri settimanali per la durata di tre ore per ciascun incontro programmato. La sede prevista per lo svolgimento del progetto è l'asilo nido di Roccella Jonica, in via Aldo Moro, di cui la cooperativa gestisce il servizio da molti anni.

L'avvio del progetto è previsto per il mese di Marzo, con una durata di tre mesi (che potrà riprendere nei mesi autunnali a seconda della richiesta di adesione).

Gli operatori che svolgeranno tale progetto sarà personale altamente competente con esperienza decennale nel settore.

Durante gli incontri verranno svolte le seguenti attività: giochi di gruppo (giochi di società, carte, giochi di ruolo); giornalino (una raccolta a documentazione de prodotti laboratoriali realizzati, un modo per esprimersi e farsi conoscere; laboratorio di pittura (disegnare, colorare e dipingere su oggetti e supporti di diversi materiali; cineforum (ciclo di proposte filmografiche con forum al termine delle proiezioni; laboratorio cucina (preparare insieme dolci, biscotti e tanto altro, da degustare insieme); attività di sviluppo manuale (laboratorio di materiale modellabili quali pongo, pasta di sale, das, creta, sabbia, ecc. per lo sviluppo del tatto, per giocare, sperimentare e raccontare insieme; gite organizzate (brevi escursioni sul territorio); assemblea (spazio aperto a proposte, considerazioni e scambio di opinioni; festeggiamento compleanni (un animatore renderà speciale il giorno del compleanno con giochi che coinvolgeranno tutto il gruppo!)

Il Primo Marzo alle ore 16,30 avverrà il primo incontro presso l'asilo nido di Roccella tra gli operatori e tutti coloro che sono interessati al progetto.

Riferimenti: Maria Grillo: 349.1331546; Asilo Nido:0964.85298; Nicola Lucà: 335.6731185.

giovedì 23 febbraio 2017

Il Movimento Sociale - Fiamma Tricolore chiede maggior sicurezza nelle scuole

Fonte: https://ilmissino.jimdo.com/

L’incendio sviluppatosi lo scorso pomeriggio all’interno dei locali adibiti a laboratorio informatico del liceo scientifico “ Pietro Mazzone” di Roccella Jonica, è solo l’ultimo dei tanti incresciosi episodi che già da anni evidenziano una forte crisi del sistema sicurezza del comparto scuola.
   

Alla fatiscenza della maggior parte degli edifici scolastici, alla mancanza di impianti di riscaldamento dei quali, specie in questa stagione così rigida, se ne è sentita la mancanza, alla precarietà dei docenti  specie di sostegno, si aggiunge una rete energetica ormai non adatta a sostenere tutte quelle strutture didattiche  in uso per  ciò che riguardano le nuove esigenze telematiche e di ricerca avanzata e che necessitano costantemente dell’erogazione dell’energia elettrica.
   

Il Movimento Sociale – Fiamma Tricolore, da sempre attento alle esigenze del popolo e in particolare alle problematiche giovanili, a fronte degli ultimi eventi chiede a chi  di competenza, di conoscere lo stato di agibilità e di sicurezza di tutte le strutture che ospitano i nostri giovani, chiede che siano svolte accurate indagine conoscitive al fine di segnalare inadempienze ed eventuali negligenze di tutte le strutture del comprensorio roccellese per dare così modo ai  docenti e di insegnare e ai nostri giovani di apprendere nel modo più sereno e perciò più efficace possibile.
 
Claudio Belcastro
Coordinatore Alto Jonio Reggino
Movimento Sociale - Fiamma Tricolore

martedì 21 febbraio 2017

ANOMALIE E PERPLESSITA' SULL'INCENDIO DIVAMPATO OGGI AL LICEO SCIENTIFICO

Foto: fonte ciavula.it
In merito all'incendio divampato oggi pomeriggio al Liceo Scientifico di Roccella Jonica, qualcuno dovrà spiegare all'opinione pubblica ed agli inquirenti come mai il sistema antincendio e, ancora più grave, lo stacco automatico della corrente elettrica non hanno funzionato .

Con il rischio che un docente o un alunno potevano rimanere folgorati da un computer causa mal funzionamento del sistema automatico di stacco corrente elettrica.

Invito la dirigente e gli organi preposti a non permettere l'accesso in queste pericolose sale prima di una attenta verifica, di un adeguato ripristino ed un corretto collaudo.

Cosa che, forse, mancava.

Mentre scrivo mi viene in mente ancora una cosa: "Ma il sistema automatico di stacco della corrente non ha funzionato nella sala computer o non funziona in tutto l'istituto? C'è mai stato un collaudo ed un periodico controllo?"

 Mi auguro che chi di dovere dia una risposta, non a me ma alle famiglie degli studenti prima e poi anche ai docenti.  E il sistema antincendio ?

Dolenti note.

Claudio Belcastro - MSI Fiamma Tricolore

domenica 19 febbraio 2017

STANNO PORTANDO LE FAMIGLIE ROCCELLESI ALLO SFASCIO!!!


In questi giorni i messi comunali, scrutinati qualche anno fa dal Comune a svolgere le funzioni di esattori delle tasse per le famiglie roccellesi, stanno setacciando il paese con le notifiche di pagamento ("cartelle pazze") della TARI (tassa dei rifiuti) 2015, ma anche degli anni precedenti.

Ecco che si sta verificando esattamente quello che questo blog da diversi anni sta, con grande dispiacere e mortificazione, predicando...

Le famiglie roccellesi, da quando la tariffa dei rifiuti è aumentata del 500 per cento in virtù di una disastrosa gestione della raccolta differenziata a Roccella Jonica dove le famiglie sono state costrette (e soffocate) a pagare in virtù dei metri quadri delle case e non con il metodo promesso del "chi più differenzia meno paga", sono soffocate dalle bollette astronomiche e, silenziosamente, non hanno pagato.

Il più grande paradosso, ma che dico paradosso siamo proprio al più assurdo dei colmi, è che a non pagare sono stati anche amministratori e persone molto vicine a questa maggioranza, ossia coloro ( o simpatizzanti di coloro) che hanno causato questo grosso dramma nelle famiglie roccellesi.

Una maggioranza irresponsabile che dal 2012, con la raccolta differenziata, ha raddoppiato le spese relative allo smaltimento dei rifiuti in virtù di una corsa alla differenziazione dei rifiuti senza però avere contezza di smaltirla in maniera appropriata in modo tale che da rifiuto diventasse risorsa, come è successo in tutti gli altri paesi che hanno adottato la differenziata, e senza mai preoccuparsi di acquistare una pressa che facesse ben compattare i rifiuti nell'isola ecologica in maniera tale da risparmiare sulla massa della portata del container per poter incidere in maniera più economica sul trasporto del rifiuto a destinazione.

Ed oggi eccoci qua a dover soccombere a quello che è, e sarà, un vero e proprio dramma per le migliaia di famiglie roccellesi che non ce l'hanno fatta a pagare le bollette dei rifiuti dal 2012 ad oggi. Insoluti che, trascorsi 60 giorni, verranno commissionati per il recupero ad Equitalia (o Agenzia delle Entrate che è la stessa cosa!!!) con l'aggiunta di una pesante sanzione e mora. E sappiamo tutti come si comporterà l'agenzia delle Entrate: non guarderà in faccia nessuno e in caso di ulteriori non pagamenti ecco che scatteranno i pignoramenti.

E tutto ciò a causa di chi??? Di 4 politicanti incompetenti ed incapaci di gestire la cosa pubblica, gentaglia che in questi anni ha saputo fare solo propaganda pugnalando i cittadini roccellesi alle spalle: davanti ci hanno propinato una raccolta differenziata che doveva far diventare il paese più pulito (ed invece abbiamo le strade più sporche di quando c'erano i cassonetti!!! Che vergogna!!!) e dietro ci hanno rovinato con tariffe fuori controllo.

Chi vi scrive è fortemente amareggiato per questa situazione che stanno vivendo le famiglie roccellesi ma, purtroppo, non posso dirvi di non pagare. Per questo è molto importante a chi si da il voto quando ci sono le elezioni per le comunali!!! La minoranza, composta dai consiglieri di "Roccella Bene Comune", per tutti questi anni, si è sempre opposta ai piani finanziari astronomici e pieni di sperperi della TARI, votati esclusivamente, ma in maniera compatta, dai consiglieri di maggioranza.

Amministratori che chiamare irresponsabili è poco, perché siamo di fronte a delle vere e proprie persone incoscienti e senza scrupoli capaci di portare da qui a poco le famiglie e le attività commerciali allo sfascio e nello stesso tempo avere l'arroganza di sperperare denaro pubblico in quelle che sono le loro smanie e i loro crucci (vedi calcio e festival jazz) che non portano nessun beneficio e sviluppo per il nostro paese.

Aprite gli occhi amici miei compaesani, non vi fate abbindolare con quella che è la loro bramosia di vanità; queste persone, se nel nostro paese ancora hanno qualche seguace, fuori Roccella non li considera nessuno perché le capacità non si dimostrano con lo spirito di grandezza, gli slogan e il fumo negli occhi ma con l'umiltà e i fatti concreti.

Locride. Al setaccio le sale scommesse: tanti giovani sorpresi a scommettere

Fonte: http://www.cn24tv.it/

Controlli a sale scommesse ed esercizi commerciali; diversi giovani controllati ed elevate multe e sanzioni amministrative per oltre 20 mila euro.
 
Questo il bilancio dei servizi disposti dai carabinieri di Locri - tramite anche le Compagnie di Bianco e Roccella Jonica - che hanno passato al setaccio i centri dove si pratica il gioco e le attività dove sono installati apparecchi per vincite in denaro.
 
Lo scopo è stato quello di verificare la corretta applicazione della legge di settore e di prevenire, soprattutto, l’ormai dilagante fenomeno della ludopatia, problematica sociale che ormai da qualche tempo affligge anche l’area della Locride.
 
Da una prima valutazione dei risultati ottenuti è emerso che la dipendenza da gioco d’azzardo è dilagata anche tra i giovani e giovanissimi, in particolare nelle aree più degradate dei maggiori centri, in una fascia di età in cui, in molti casi, si può diventare vittime di usurai e delle organizzazioni criminali.
 
In questo contesto e durante delle ispezioni accurate eseguite in diverse sale scommesse di tutta la zona, i militari hanno accertato, in tre esercizi commerciali, la presenza di minorenni che scommettevano somme in denaro su eventi sportivi.
 
È scattata così la multa a carico dei gestori e dei proprietari, sanzioni per un importo totale, appunto, di oltre 20 mila euro per aver violato le leggi speciali di settore.
 
Nei prossimi giorni, i Carabinieri di Locri torneranno a monitorare il fenomeno, anche nella consapevolezza “che il gioco d’azzardo – spiegano dall’Arma - implica risvolti e costi sociali non indifferenti (legati alla necessità di terapie psicologiche di recupero e alla possibilità che intervengano i servizi sociali per la risoluzione di disagi relazionali importanti) per un fenomeno che potremmo definire: una vera e propria nuova droga”.

lunedì 6 febbraio 2017

IL VOLLEY ROCCELLA NON SI FERMA PIU': TREDICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA!!!

Vince ancora e mantiene il primato in classifica l'ASD VOLLEY ROCCELLA 0904. Si tratta della tredicesima vittoria consecutiva. La vittima sacrificale della quindicesima giornata di serie D regionale, è stata la Conad Spike Lamezia Volley che, nonostante il nono posto, è riuscita a dare del filo da torcere alla nostra squadra capolista, tant'è che la vittoria, in quel di Lamezia, sabato scorso, è giunta solo al tie break.

Vanno in vantaggio i locali dopo un primo set alla pari (25 a 23), ma il Roccella surclassa gli avversari nel secondo e terzo set (9 a 25 e 17 a 25); Appassionante "l'infinito" 4° set che il Lamezia riesce a vincere  per 30 a 28, ma non c'è niente da fare nel tie break perché la nostra squadra mette la freccia e tira fuori grinta, determinazione e sangue freddo e vince per 15 a 10!!!

Festa grande per gli atleti del Roccella che, però, nonostante la sfilza delle tredici vittorie consecutive (l'ultimo ko risale al 22 Ottobre in casa del Catanzaro Lido), si ritrovano l'inseguitrice Taurianova a soli due punti: Roccella 38, Taurianova 36, segue al terzo gradino un po' staccata la Volo Virtus Lamezia a 32 punti.

Nonostante il grande entusiasmo per questo straordinario record conquistato, non ci si può rilassare un attimo: mancano ancora tre partite e proprio l'ultima sarà in casa contro la diretta concorrente Taurianova, e non c'è assolutamente intenzione di perdere questo meritatissimo primo posto che va a spasso in lungo e in largo per tutto il territorio calabrese  portandoci rispetto ed onore per le capacità sportive.

Ed allora avanti... Domenica alle 17 al Palazzetto dello Sport di viale degli Ulivi ci sarà di scena Roccella - Edil Master (squadra di Belvedere Marittimo), e c'è bisogno del supporto di tutti gli sportivi roccellesi, pronti di nuovo ad emozionarsi com'è ci hanno abituato da tempo i nostri grandi campioncini!!!

Tempo d’Esami per gli Atleti del CENTRO STUDI KARATE del M° URSINO



Alla presenza di genitori ed amici venuti ad assisterli e sostenerli, gli atleti del CSK si sono misurati nelle prove d'esame previste: SELF DEFENCE, KIHON IPPON KUMITE e KIHON ottenendo tutti punteggi di gran lunga superiore al minimo necessario al superamento dell'esame. 

Che dire, una grande famiglia che non guarda solo al presente, ma con obiettivi sul medio e lungo termine, che tende a garantire a ciascun praticante ed a tutti i livelli (dalla cintura bianca al tecnico), un percorso studiato e programmato, per la sua crescita e il raggiungimento dei propri traguardi.

La gerarchia dei gradi di cintura nel karate si suddivide in 9 kyu (gradi inferiori) ed in 10 dan (gradi superiori per le cinture nere).

I 9 kyu corrispondono alla fase dell’apprendimento delle tecniche e segnano il passo di un lungo percorso che porta un principiante alla cintura nera.

Da questo momento comincia la fase di auto perfezionamento del karateka. Lo studio si raffina e l’arte marziale viene valutata anche dal punto di vista psico-fisico; l’allievo è in grado di capire che dietro l’esercizio fisico c’è la ricerca di uno stato mentale e spirituale idoneo alla pratica. 

Fino al 5° dan si ottiene il grado tramite un esame, i gradi successivi sono conferiti solo per meriti (nell’insegnamento, nella dedizione all’arte e per la sua diffusione). 

L’ evento, patrocinato dall’ Associazione Italiana Cultura e Sport – CONI, si è svolto nei locali dell’Y.M.C.A. di Siderno.

Ecco l’elenco completo degli atleti che hanno superato le prove:
confermano la cintura marrone-nera nell’attesa gli svolgere gli esami per la cintura nera Giuseppe Bizzantini e Pietro Sgambelluri. Cintura blu-marrone per Andrea Parrelli e arancio-verde per Domenico Albanese.

Giallo-arancio per i giovanissimi Matteo Simonetta e Alberto Tedeschi, infine conquistano la cintura bianco-gialla i principianti Jennifer e Noemi Ursino, Simone Sanci, Maksim Stilo, Benedetta e Fortunato Commisso, Michele Caccamo, Federico Polito, Antonino Giglio, Giulia D’Agostino, Mattia Catanzariti, Domenico Lombardo, Haran Ferraro, Francesco Zappavigna, Antonio Futia ed i fratelli Giorgia e Gabriele Guarino.

S'INAUGURA LA V° EDIZIONE DELLA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN FILOSOFIA "MARIO ALCARO"



Scuola di Alta Formazione in Filosofia “Mario Alcaro”

RIVOLUZIONI
 
L’Associazione Culturale Scholé inaugura la V edizione della Scuola “Alcaro”
I seminari nelle scuole della provincia reggina 
e il programma dei primi incontri pubblici del 2017 


Dodici seminari tenuti da esperti della disciplina e rivolti a oltre 700 studenti di alcune delle più importanti scuole della provincia di Reggio Calabria, e dieci incontri pubblici.

È l’istantanea della V edizione della Scuola di Alta Formazione in Filosofia “Mario Alcaro”, organizzata dall’Associazione Culturale Scholé di Roccella Jonica, col sostegno del Comune di Roccella e in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e l’IISF Scuola di Roma.

Il programma itinerante, iniziato lo scorso due febbraio, coinvolge il Liceo Classico “I. Oliveti” di Locri, il Liceo Scientifico “A. Volta” di Reggio Calabria, il Liceo Scientifico “P. Mazzone” di Roccella Jonica – Gioiosa Jonica e il Liceo Scientifico Statale “G. Rechichi” di Polistena. 

Il tema generale è Rivoluzioni, al plurale, intendendo così cogliere i tanti punti di rottura e di trasformazione che hanno interessato la storia del pensiero dai pre-socratici a Wittgenstein, passando per Platone, Aristotele, Cartesio, Kant, Hegel e Marx.

Rivoluzione è la parola chiave che l’associazione Scholé ha scelto per tutto il 2017 e che ci accompagnerà fino alla Scuola Estiva; nel frattempo, fino ad aprile, oltre ai seminari nelle scuole, si svilupperà anche un denso programma di incontri pubblici, aperti a tutti gli interessati, su argomenti che, muovendo da temi filosofici, riflettono su problemi socio-politici legati alla contemporaneità.

Questi appuntamenti rientrano nell’ambito dell’Altra Formazione in Filosofia della Scuola “Alcaro” e prenderanno il via il prossimo martedì 7 febbraio alle ore 17, al Liceo “Volta” di Reggio; interverrà Emidio Spinelli (Università “La Sapienza”), con una proposta dal titolo Responsabili … Di chi? Verso che cosa?, sul principio della responsabilità applicato ai rapporti etici e all’ecologia, a partire dalle tesi del filosofo tedesco Hans Jonas. 

A Roccella il primo incontro pubblico si svolgerà, invece, venerdì 10 febbraio, al Liceo Scientifico “P. Mazzone”, e vedrà come protagonista Gabriella Baptist (Università di Cagliari), che discuterà intorno a Socrate nel’900.

Tra anticonformismo individuale e dissenso politico; sarà riattualizzata la figura socratica, concependola come esempio della rottura di schemi di pensiero e di azione già consolidati e, solo apparentemente, dati una volta per tutte.

Il calendario completo degli incontri pubblici sarà pubblicato sul sito web www.filosofiaroccella.it .

Associazione Culturale Scholé – Centro Studi Filosofici 
di Roccella Jonica

ANCHE IN CALABRIA SI CELEBRA IL SAFE INTERNET DAY SUL TEMA DEL CYBERBULLISMO


L’incontro si svolgerà a Cosenza il 7 febbraio prossimo presso il Palazzo della Provincia

Un Safe Internet Day per portare l’attenzione sugli aspetti oscuri in cui ci si può imbattere navigando in rete, con un’attenzione particolare nei confronti dei più giovani.

Proprio a loro, spesso vittime di un bullismo virtuale, è dedicato l’incontro che si terrà a Cosenza, presso la Sala Nova del Palazzo della Provincia il 7 febbraio.

Un momento importante, di crescita che fa eco ai tanti convegni che in contemporanea si terranno in tutta Italia per il Sid - ovvero il Safer Internet Day - organizzato da INSAFE e INHOPE con il supporto della Commissione Europea.

Oggi, infatti, il Sid è una vera e propria istituzione che coinvolge oltre 100 Paesi in tutto il mondo. 

L’incontro di Cosenza, patrocinato dalla Regione Calabria, sarà moderato dalla giornalista Bruna Larosa e vedrà succedersi diversi interventi.

A parlare Francesco Antonio Iacucci, presidente della Provincia di Cosenza; Fabio Martino dell’Istituto ambientale regionale; Daniela Celestino, dirigente ATP Cosenza, Don Giacomo Tuoto, vicario episcopale; Antonio Lento, presidente APA; Amedeo Vitagliano Stendardo, criminologo analista comportamentale; Francesco Beraldi, presidente regionale Claai Calabria.

Presenti anche Patrizia Vetere, psicologa e psicoterapeuta; Angela Costabile, docente presso il Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione dell’Unical e Maria Antonella Sorrenti, assessore all’istruzione, pari opportunità e politiche sociali del comune di Anoia (Rc).

All’iniziativa prenderanno parte le scuole di Cosenza e la Polizia Postale. 

Il cyberbullismo è uno dei risvolti più tetri della navigazione on line.

La cronaca è sempre maggiormente intrisa di fatti più o meno gravi che prendono l’avvio dal web e dalle conoscenze non sempre limpide in cui ci si imbatte navigando in rete.

Quella del 7 febbraio sarà una giornata di divulgazione, informazione e sensibilizzazione rivolta ai giovani studenti in tema di bullismo e cyberbullismo.

LO SPETTACOLARE SERVIZIO SUL "ROCCELLA TUNING SHOW" REALIZZATO DA TELEMIA

DUE STRAORDINARI SCATTI DI ANGELO LAGANA'

Un Lungomare così, a Reggio, non si vedeva da tanti tanti anni. Le Frecce Tricolori hanno richiamato in città decine di migliaia di persone da tutte le province calabresi e da gran parte della Sicilia. La via Marina, completamente chiusa al traffico in occasione della seconda “domenica sostenibile”, s’è gremita di circa 100.000 persone che nel pomeriggio hanno assistito incantate allo spettacolo dell’Air Show “Scilla & Cariddi” con l’esibizione delle celebri Frecce Tricolore.

.

.
.

.

.

VINCENZO MILANO CI REGALA L'ECLISSI SOLARE VISTA DAL CASTELLO

.

Oggi 20 marzo, nonostante le nuvole, abbiamo potuto assistere, dalle nove e mezza fino alle undici, all'eclissi di sole. Qui da noi il sole, "coperto" dall'ombra della luna, si è oscurato soltanto per il 41%. La prossima eclissi parziale avverrà nel 2026 mentre per avere un'altra eclissi solare totale dovremmo "attendere" fino al 2081.
Questo straordinario evento è stato filmato dal videomaker Vincenzo Milano del Laboratorio DreamLab Studio di Roccella Jonica dalla postazione della Torre di Pizzofalcone. Un video, montato e musicato con grande sapienza, capace di trasmettere un brivido di emozione.

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!