Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



.

.

giovedì 30 ottobre 2014

ADORAZIONE EUCARISTICA IN CHIESA MATRICE

Il mio amico Matteo Ienco ci comunica che Domani sera, Venerdì 31 Novembre alle ore 21,00 nella Chiesa Matrice si terrà un momento di ADORAZIONE EUCARISTICA che, fra l'altro, serve per riparare a tutti gli errori e scempi della festa soprannominata di Halloween, che altro non è che un' osanna a satana... Festeggiamo i Santi no il diavolo che purtroppo si insidia dappertutto e in qualunque momento!


ORARI E SERVIZI DELLO SPORTELLO DI CONSULENZA PER DISABILI E SVANTAGGIO MINORILE.

Con la presenza del vescovo Mons. Francesco Oliva, è stato inaugurato lunedì scorso un progetto molto utile e di grande supporto per le famiglie. Si tratta dello sportello informativo al servizio della disabilità e dello svantaggio sociale dei minori.

Questo blog qualche giorno fa ha pubblicato un servizio  che ben spiega le ragioni, gli scopi e il funzionamento dello sportello (rimandiamo il link dell'articolo http://roccellasiamonoi.blogspot.it/2014/10/uno-sportello-per-la-consulenza-ai.html) già attivo a partire da lunedì 3 Novembre.

Riportiamo qui di seguito l'orario per il mese di Novembre di tutti i servizi che lo sportello offre, e formuliamo l'augurio per un ottimo e proficuo lavoro.

 
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "P. COLUCCIO" - O. FILOCAMO"
ROCCELLA JONICA
Distretto Scolastico n.36 - Via Trastevere n. 41 - tel. 0964/84201, fax 0964/866102
 

CABINA TELEFONICA O LUOGO DI DISCARICA?

Caro Nicola, ti inoltro la foto di una cabina telefonica ubicata di fianco all'ingresso della locale ASL "ospedaletto" di via V. Emanuele in Roccella Jonica e ti chiedo se sei a conoscenza del fatto che sia ancora attiva o serva solo da deposito fisso di ogni tipo di rifiuto urbano e non solo.

Claudio Belcastro


mercoledì 29 ottobre 2014

E' ORA DI DIRE BASTA!!!


All'inizio del Consiglio Comunale di ieri sera, i consiglieri del gruppo "Roccella Bene Comune" hanno rilasciato questa dichiarazione:

            Chiediamo alla Segretaria che quanto di seguito viene riportato, venga inserito nella verbalizzazione di ogni punto all’ordine del giorno dell’odierna seduta.
Sig. Presidente, Sindaco e Colleghi Consiglieri, il gruppo di “Roccella Bene Comune” prima del dibattito sul bilancio di previsione e dei punti che lo precedono intende sottolineare, e questo per l’ennesima volta, quanto segue.
A fronte del Regolamento che norma la convocazione del Consiglio Comunale, e che per materie legate al bilancio   prevede come l’intera documentazione dei punti all’ordine del giorno siano messi a disposizione dei consiglieri con almeno cinque giorni dalla data di convocazione, evidenziamo che il Parere dell’Organo di Revisione ci è stato consegnato solo ieri alle ore 13,00.
         Poiché tale documento, per la sua importanza tecnico-amministrativa, è fondamentale per la conoscenza approfondita delle tematiche legate al bilancio, su cui dobbiamo deliberare, sottolineiamo la ostinata volontà della maggioranza di ostacolare il corretto funzionamento del consiglio.
 Sottolineiamo, ancora una volta, che per questa via si vuole impedire alla opposizione di svolgere una compiuta e approfondita valutazione sugli atti.  
Anticipandovi il nostro giudizio negativo sul bilancio, vogliamo annunciare al Consiglio e alla città di Roccella che il gruppo abbandona l’aula in segno di protesta.
L'abbandono dell'aula consigliare di ieri pomeriggio è solo il primo passo verso una più ferma presa di posizione che ad ore, o al massimo fra qualche giorno, i consiglieri, e tutto il coordinamento politico di "Roccella Bene Comune", prenderà, affinché a Roccella possa ritornare il senso democratico e trasparente della gestione amministrativa, dopo gli ultimi cinque anni in cui il paese è stato gestito da alcuni politici come una fonte per fare business con la compiacenza delle persone che si trovavano all'opposizione.

LE SENSAZIONI DELLA CANTANTE MANUELA CRICELLI AL TERMINE DEL CORSO DI COMUNICAZIONE CORPOREA DEL COREOGRAFO NICOLA IERVASI


Il 23 Ottobre scorso, come annunciato in un articolo precedente, il coreografo roccellese Nicola Iervasi, a grande richiesta, dopo aver girato diverse città italiane, ha fatto tappa anche nella sua città natale con il suo sempre più coinvolgente laboratorio di comunicazione corporea.

Molte le persone che vi hanno partecipato al piccolo teatro di via Trastevere Alta, e tutte, al termine della serata, sono concordi nel dire di aver vissuto una straordinaria esperienza.

A raccontarci le sue sensazioni, su invito "del blog", è la cantante Manuela Cricelli, anche lei un vero talento ed orgoglio roccellese, vincitrice di recente del premio "Flash sound" con il videoclip della canzone "Suli d'agustu" al Festival Internazionale "Premio Cinematografico Palena".

A Nicola Iervasi, con la promessa di ripetere l'esperienza il marzo prossimo, diciamo grazie per essersi speso anche qui nel nostro paese nel comunicare e trasmettere parte del suo bagaglio artistico, e grazie alla bravissima Manuela Cricelli che ci ha rilasciato, qui di seguito, il pathos di quella serata:

"E' difficile tradurre in parole le bellissime sensazioni provate nel workshop condotto da Nicola, che è stato bravissimo nel riuscire a creare un clima di serenità, di amicizia, di spontaneità tra i partecipanti, dove 'l'onda' creativa (che esiste dentro ognuno di noi) ha preso forma, dando vita a performance molto interessanti e divertenti!

Personalmente ho sperimentato un grande senso di libertà nell'esprimere le mie emozioni attraverso il movimento del corpo... troppo spesso 'ingabbiato' nei pensieri razionali che inibiscono la nostra espressione!

L'esperienza del laboratorio di Nicola è utile sia agli addetti ai lavori (delle varie discipline artistiche) che alle persone che hanno semplicemente voglia di esprimere il proprio mondo interiore, attraverso un'esperienza altamente formativa... che arricchisce tutti!

Un'esperienza che aiuta a superare la timidezze, a sciogliere i 'nodi' emotivi...per stare meglio con noi stessi e anche con gli altri! Grazie a Nicola e spero di poter ripetere presto questa magnifica esperienza!"

lunedì 27 ottobre 2014

LE "IRREVOCABILI DIMISSIONI" DI SANTO URSINO.

E' molto deluso e amareggiato il mio amico Santo Ursino quando ci incontriamo nella circostanza di mostrarmi la sua lettera di dimissioni dalla Protezione Civile "Aniello Ursino di Roccella Jonica.

Fino a qualche anno fa nessuno avrebbe pensato che ci sarebbe stata una frattura cosi incolmabile da quell'associazione fondata anche da Santo Ursino e che porta il nome del suo amato figlio che il Signore ha chiamato con se alla tenera età dei vent'anni. Chi mai poteva pensare che proprio Santo Ursino, con la carica di vicepresidente e sempre in prima linea (cosi come tanti volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa) su ogni intervento di sbarco di profughi al Porto delle Grazie, oggi non c'è più nell'associazione a manifestare verso il prossimo il suo spirito altruista e generoso. Appena un anno fa lo abbiamo visto con in braccio la piccola Aniellina, nata a tre giorni dallo sbarco a Roccella Jonica della mamma Amal Said Mohammada di origini somale.
Un gruppo di volontari della P.C. "Aniello Ursino"
di Roccella. Santo Ursino tiene in braccio la piccola
"Anellina".
La giovane donna di 23 anni, giunta a fine Agosto 2013 su una carretta del mare con altri 160 migranti, ha scelto in nome di Aniella  in segno di gratitudine nei confronti della Protezione Civile "Aniello Ursino" di Roccella e di chi gli è stata particolarmente vicino nel momento dello sbarco.

Sicuramente oggi Santo è una persone che soffre molto dentro "Ma - ci riferisce - per me all'interno dell'associazione era diventata una situazione insostenibile. Io che ho sempre creduto nel volontariato esclusivamente come un donarsi a favore di chi ha bisogno, non riuscivo più a tollerare che l'oggetto degli incontri non era più impostato sui metodi di intervento e su come poter garantire la migliore accoglienza ai poveri disperati giunti sulle coste calabresi sfiniti dopo giorni di navigazione in imbarcazioni di fortuna. Io mi battevo per poter meglio reperire attrezzature per svolgere il nostro lavoro in massima sicurezza e invece il discorso ricadeva sempre su come poter "scalare" e ricevere "le promozioni" per poter essere riconosciuti dalla Regione e reperire maggiori finanziamenti". "Quando è entrata la politica di mezzo - continua Santo Ursino - ha guastato tutto. Si è iniziato a parlare più di soldi che di solidarietà e per me questo è intollerabile perché volontariato per me significa prodigarsi per aiutare gli altri".

La lettera di dimissioni dalla Protezione Civile di Santo Ursino.
E mi confida, ancora, che per diverso tempo lui ha insistito affinché tutti i volontari facessero i vaccini necessari; ma una gestione capestro dell'associazione, sorda ai consigli e ai suggerimenti che venivano dai soci, ha causato l'allontanamento di tantissimi altri volontari solo nel giro di questi ultimi mesi.

Con grande amarezza Santo Ursino ha rassegnato le sue "irrevocabili dimissioni" il 6 Ottobre, nonostante non prende più parte alle attività della Protezione Civile già da Giugno scorso. Il 13 Luglio questo blog ha dedicato un articolo di solidarietà nei confronti di Santo e del suo animo semplice, sincero e disponibile (http://roccellasiamonoi.blogspot.it/2014/07/piena-solidarieta-per-santo-ursino.html), ricevendo qualche critica da parte del presidente della Protezione Civile roccellese.

Questo blog non ha mai messo in dubbio l'infaticabile, prezioso e insostituibile lavoro che svolge l'associazione Protezione Civile di Roccella Jonica, ma continua ad essere solidale con un uomo che per anni ha dato tutto di se stesso per aiutare gli altri e, dopo aver contribuito alla crescita dell'immagine dell'associazione anche attraverso la sua carica di vicepresidente, è stato inascoltato e messo da parte.

Nonostante ciò siamo aperti e disponibili ad ogni diritto di replica da parte di chi, per qualsiasi ragione, trovasse nel testo dell'articolo e nelle dichiarazioni di Santo Ursino elementi che si distolgono dalla verità.

domenica 26 ottobre 2014

STADIO "N.MUSCOLO" STREGATO PER IL ROCCELLA


Ennesima sconfitta casalinga per il Roccella; stavolta a portarsi via tutta la posta in palio è la squadra campana dell'Agropoli, una squadra partita con l'ambizione di vincere il campionato tant'è che domenica scorsa dopo la sconfitta con la capolista Torrecuso la società ha esonerato l'allenatore proprio in virtù della carenza dei risultati rispetto alle aspettative.
 
Gol a freddo dell'Agropoli dopo solo 7 minuti di gioco (Tiscione), poi molto equilibrio in campo con una squadra ospite un tantino più ordinata soprattutto a centrocampo, seppur le occasioni da rete per il Roccella non mancano, seppur fatica molto a tessere il gioco.

Anche nel secondo tempo il Roccella ha le redini della partita in mano seppur l'Agropoli, forte dell'esperienza maggiore, si difende con ordine e senza troppi sforzi.

La rete del pareggio del Roccella arriva ma l'arbitro l'annulla su segnalazione del guardalinee per un fuorigioco molto dubbio e che pare solo il guardalinee abbia visto considerato che tra arbitro e il suo collaboratore prima di annullare la rete c'è una lunga conversazione.

L'Agropoli raddoppia solo al 91° quando il Roccella è proiettato in avanti alla ricerca disperata del gol del pareggio che avrebbe meritato per l'impegno messo in campo dai giocatori, seppur qualcuno non proprio lucido come negli altri impegni.

L'arbitro assegna per l'Agropoli un calcio di rigore su un contrasto in area fra attaccante e giocatore, segna con un tiro angolatissimo Ragosta.

Il 3 a 0 lo segna Alfano nell'ultimo minuto di recupero con un tiro ad effetto da sinistra che si insacca proprio all'angolino destro della porta difesa da Lo Gatto. Alfano l'autore della bella seppur beffarda terza rete ospite.

Solo un punto nelle 4 gare interne, un po' di sale in campo prima dell'inizio delle partite non farebbe male credo....

VOLLEY ROCCELLA, TANTO CUORE E IMPEGNO NONOSTANTE LA SCONFITTA

Fonte: https://www.facebook.com/volleyroccella0904?fref=ts

Pur avendo effettuato una partita generosa i ragazzi di Mister Vincenzo Carrozza non sono riusciti ad avere la meglio sulla compagine di Cetraro.

Nonostante si siano giocati solo 3 set la partita è durata più di 2 ore con seguenti parziali 27-29, 20-25, 36-38 a conferma di una gara combattuta punto a punto a pari livello con gli esperti ed ostici avversari.

La nota negativa della serata è stato l'infortunio dell'atleta del Roccella Marco Lia , che ha riportato una brutta distorsione alla caviglia. Bravi tutti gli atleti del Volley Roccella, in evidenza Matteo Gerardi.
 
Campionato di serie C maschile - 2° giornata.
ASD Volley Roccella 0904 - Elio Group Cetraro 0 - 3

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

.

.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!