Chi volesse inviarmi notizie, messaggi, comunicazioni di manifestazioni ed eventi da pubblicare sul blog può farlo attraverso la mail niko.25@hotmail.it



martedì 23 agosto 2016

FESTIVAL JAZZ 2016: LA PIU' GROSSA CANTONATA DI TUTTI I TEMPI

Siamo di fronte ad una colossale truffa e nessuno dice nulla, anzi tutti ne sono complici. Il festival Jazz, finanziato  con centinaia di milioni dalla Regione Calabria, dal Ministero dei Beni Culturali e dal Comune di Roccella Jonica, con soldi anticipati tutti dal Comune di Roccella Jonica attraverso una variazione urgente di bilancio, è un flop di dimensioni mai viste: concerti al teatro al castello completamente deserti; artisti, che hanno tutto il nostro massimo rispetto, che hanno suonato nel completo deserto, non solo della gradinata ma anche della platea.

Pazzesco!!! E' una vergogna assoluta!!!

Sapere  che c'è gente che stenta ad andare avanti con la propria famiglia e sapere che poi vengono sperperati centinaia di migliaia di soldi pubblici con artisti - poverini - che non hanno mai avuto una cosi grossa amarezza nel suonare davanti al vuoto, è un grido forte che io non posso lasciare cadere nel vuoto.

Una truffa di soldi pubblici dati dal Comune, gestito da amministratori che sono i soci dell'associazione culturale jonica organizzatrice del festival (in sostanza si girano il denaro del sudore dei cittadini nelle proprie tasche!!!), perpetrata con la complicità della Regione Calabria che ha promesso di finanziare il festival sulla base del nulla, ossia su un racconto di un sacco di frottole di un festival che ormai non c'è più da decenni.

Una truffa che si è consumata con la complicità degli organi di stampa che non riferiscono il grosso fallimento delle presenze, ed anche nei servizi televisivi di rai 3 (per non parlare di quelli locali!!!): nessuna parola in merito alla presenza di soli una cinquantina di persone (fatta eccezione l'ultima serata dove sono stati distribuiti biglietti omaggio a più non posso...), mai un'immagine sul pubblico ossia sulle sedie vuote; solo immagini strette sugli artisti facendo attenzione che la camera non giri neanche un istante verso il deserto del teatro al castello.

Sono davvero desolato: domenica sera, al secondo concerto, quando addirittura si poteva entrare gratis, non c'erano che una decina di persone!!!!

Ma io non mi capacito nel come a questa gente che si accanisce a mettere in atto ogni anno questo scempio, non gli viene un minimo di scrupolo visto che stanno offendendo una cittadina intera caricandola di tasse fino all'inverosimile e portando il nostro Comune al fallimento per continuare ad inseguire i propri interessi personali.

L'anno scorso avevo detto che c'era più pubblico alla commedia di Sina Scali che alle serate del jazz. Quest'anno siamo ancora precipitati... Anche il karaoke del Borgo gli ha fatto le scarpe!!!

E non vi azzardate a telefonare per minacciarmi ancora come lo avete fatto qualche anno fa, quest'anno vi scoverò e vi denuncerò tutti, perchè è arrivato il momento che questa vergogna finisca!!!

sabato 20 agosto 2016

IL SOTTOPASSAGGIO CON LA FOGNA

Avevo già parlato di questo sottopasso un mese fa. Oggi la situazione è peggiorata ed ecco una nuova segnalazione:

Ciao Nicola anche quest'anno nessuno ha fatto niente, anche se avvertito, riguardo il sottopassaggio che c'è allo sbocco del Viale degli Ulivi (in prossimità del semaforo del palazzo Frangipane) nella SS106, che dovrebbe far passare le persone per andare al mare. Questo sottopassaggio, scusa l'espressione, è tutto pieno di m... 

Possibile che non si riesce a sapere di chi sono le fogne abusive? 

O sono di qualcuno che non si vuole disturbare visto le famiglie che abitano vicino? 

Il tutto mettendo a repentaglio le vita di persone che per non passare attraverso il sottopasso pieno di liquami, si sono procurati il passaggio attraversando la ferrovia.

Poi quando succede la disgrazia si piange!!! Solo che a piangere sara la famiglia sfortunata che si vedrà un familiare in meno a casa

Ieri sera, passando, ho dato uno sguardo sotto e ci si puo fare il bagno nella fogna, non ti dico i topi giganteschi che ci sono!!!


Franco

giovedì 18 agosto 2016

OGNI ANNO CON L'ENNESIMA BUGIA SULLE PRESENZE DELLA "NOTTE BIANCA"

Capisco che è necessario gonfiare l'evento per dimostrare al "mondo intero" il successo della manifestazione, ma fatelo riferendo della bravura degli artisti messi in campo o sull'impegno delle varie associazioni, ma non è affatto corretto venirsene ogni anno e sparare a zero sul numero delle presenze, quest'anno addirittura da record: 25 mila persone!!!

Ma  dove?!? Ma a  chi volete prendere in giro?

Il cancello dell'ingresso al Castello di Roccella chiuso ermeticamente
con il lucchetto. 
Diciamo che per la conformazione geografica di Roccella è difficile trovare parcheggio anche in un giorno normale quindi è ovvio che durante la "Notte Bianca" (che da sempre il sottoscritto ha riferito che è fuori luogo, e  viene organizzata in questo periodo proprio perchè non ci sono altre idee e per sperperare soldi pubblici e prendersi dei meriti su presenze che - vista la stagione -è ovvio che ci siano!!!) i parcheggi scarseggiavano, ma è davvero un crimine gonfiare irresponsabilmente il numero delle persone giunto a Roccella il 14 sera.

Che poi gli artisti  che si sono esibiti sono stati di livello o che il Back to Flora si è superato per presenze di giovani fino alle otto di mattina, questo è cosa evidente e palpabile.

Finiamola per cortesia di dire baggianate, non servono, anzi si finisce di cadere nel ridicolo!

Altra incredibile beffa è stata rappresentata dall'apertura del Castello per la notte bianca a partire dalle 20,30.

A parte  che la bellezza del Maniero è una cosa da ammirare alla luce del sole insieme al panorama mozzafiato  che si vede dalla via Città, ma aprire il cancello soltanto per quelle poche ore è stato uno schiaffo ai tantissimi turisti che da due mesi stanno arrivando da ogni parte del Comprensorio fino alle pendici del Castello per ritrovarsi un lucchetto chiuso intorno a una catena e ritornarsene a casa con l'amaro in bocca.

Questa è la politica amici miei dell'imbonimento e della propaganda, questa è la politica di chi del turismo e dell'economia  stagionale se ne infischia totalmente.

mercoledì 17 agosto 2016

NICOLA IERVASI, ANCHE SE NON SCRIVE, C'E'.

Lo avevo riferito verso  ad inizio di  luglio proprio nel post in cui ringraziavo i lettori per l'ennesimo record di contatti: seppur a malincuore ho dovuto limitare il mio impegno su questo blog in funzione al mio nuovo impegno lavorativo che, in questo inizio, mi tiene molto impegnato.

Voi cari lettori avete conosciuto la mia pignoleria e precisione nel volere riferire i fatti e quindi alla  scelta di dover riferire a tutti i costi ma in maniera superficiale a  causa del mio poco tempo ho  preferito invece il silenzio. Ciò non significa che non stia seguendo attentamente lo stesso le vicissitudini del mio paese e dei miei cittadini.

Chi vi scrive insieme all'aggregazione civica "Roccella bene Comune" stiamo preparando un incontro pubblico con i nostri  cittadini per il 27 di Agosto o al massimo per il 3 Settembre.

In  quella  occasione ritorneremo al dialogo con i roccellesi raccontando le vicissitudini e la realtà che i nostri cittadini stanno vivendo, portando a conoscenza le diverse situazioni di illegittimità e di soprusi perpetrati in quest'ultimo anno e ancor oggi dall'attuale amministrazione comunale.

Rimango comunque sempre a completa disposizione dei cittadini  che vorranno effettuare le proprie segnalazioni e renderle note attraverso questo sito.

Un abbraccio a tutti e buon proseguo di estate.

Nicola Iervasi.

SI RIPROVA AD ORGANIZZARE I FESTEGGIAMENTI IN ONORE A SAN ROCCO

Anche quest'anno sì ripete la festa di San Rocco a Roccella con uno spirito ancora più forte dell'anno scorso. 

Quest'anno su mandato di Don Giuseppe a Padre Francesco la festa verrà effettuata in Chiesa Matrice con un ricco programma religioso e due serate di programmi civili sul lungomare. 

I due responsabili, assieme ai giovani che si sono proposti nell'organizzazione della festa, invitano tutto il popolo roccellese a partecipare e contribuire per come possono, ringraziando fin d'ora quanti si sono resi disponibili per aiutarli, a partire dal Comune in quanto ha dato una grossa mano nell'organizzazione.

Su imitazione della vita di San Rocco cerchiamo di vivere questo momento con la vera Fede nel cuore e prendiamo come esempio questo grande Santo di carità e amore. 

Buona festa a tutti!!!




venerdì 12 agosto 2016

4° ROCCELLA FITWALKING: "UN EVENTO, TANTI RISULTATI". STASERA IL "RESOCONTO" IN LARGO COLONNE.

Venerdì 12 Agosto ore 21:45 presso il Largo Colonne di Roccella Jonica l’ASD Calabria Fitwalking illustrerà i risultati ottenuti con la manifestazione del 4 Roccella FitWalking “Un Evento tanti Percorsi” svoltasi lo scorso 31 luglio.

Nel corso della conferenza pubblica Fausto Certomà, presidente della ASD Calabria Fitwalking, darà resoconto degli impegni presi trasformando la manifestazione in 4° Roccella FitWalking “Un Evento tanti Persorsi” in “Un Evento tanti Risultati” coerentemente con lo slogan della manifestazione per cui “ con il camminare bene oltre a FARSI del bene si può FARE del bene”. 

Saranno presenti l’assessore Federica Roccisano Assessore alle politiche sociali della Regione Calabria , Giuseppe Certomà Sindaco di Roccella Jonica, i rappresentanti delle associazioni di volontariato aderenti , i rappresentanti dei Gruppi di Cammino di Bovalino, Gioiosa, Jonica, Locri, Siderno, Marina di Gioiosa, Mammola, Camini, Roccella Jonica, Riace e Monasterace. 

L’incontro pubblico sarà accompagnato dalle note dei gruppi musicali che hanno accompagnato i fitwalkers il 31 luglio lungo gli splendidi 9 km ancora nel cuore e negli occhi dei 2400 partecipanti.

giovedì 11 agosto 2016

AL TEATRO AL CASTELLO SFILANO LA BELLEZZA E TANTISSIMI PRESTIGIOSI OSPITI

Ritorna puntuale come tutti gli anni, qualche giorno prima di Ferragosto, lo spettacolo ideato e condotto da Saro Bella con la collaborazione della splendida Cristina Nauman.

Il Concorso di bellezza, che quest'anno vedrà emergere tre volti nuovi ossia "Miss sotto le stelle", "Miss bandiera blu" e "Un volto per Telemia", vedrà degli intermezzi al Concorso davvero prestigiosi.

Ospiti della serata saranno, infatti, il glorioso gruppo folkloristico de "I figli di Calabria" formatosi 45 anni fa e ancora con vivo entusiasmo saranno al teatro al Castello a presentare il loro ultimo lavoro discografico uscito da appena qualche giorno sotto l'etichetta Elka Sound; ed ancora in scena la scuola di danza Tersicore diretta dalla M° Lidia Strangio, campione mondiale di danza a Barcellona 2014, fino alla passerella con la presentazione della rosa dell'ASD Roccella che militerà per il terzo anno consecutivo nel campionato di serie D, squadra che ieri l'altro ha impattato, dopo un'esaltante incontro, a dispetto del Crotone squadra che fra pochi giorni sarà in scena nell'Olimpo del calcio nazionale.

Tutto pronto quindi per lustrarci gli occhi delle bellezze in passerella compresa quella della presentatrice Cristina, e per applaudire la girandola degli ospiti, tutti al cospetto del mattatore e sempre verde Saro Bella che a livello di passione ed entusiasmo ne ha ancora da vendere a tutti.

Buona serata.


mercoledì 10 agosto 2016

MOMO LAARIBI, UNA PRESTAZIONE DA SERIE A

Ieri pomeriggio allo stadio Ninetto Muscolo di Roccella Jonica, davanti ad una tribuna gremita, si è disputata l'amichevole tra Crotone e Roccella.

La squadra del ds Peppe Ursino, impegnata fra qualche giorno prima in Coppa Italia e poi all'esordio in serie A, ha schierato le seconde linee dopo la partita del 6 agosto scorso di Cosenza contro i vice-campioni d'Europa dell'Atletico Madrid.

Ed infatti la prestazione dei rossoblù è stata un po' deludente: si sono visti fraseggi troppo macchinosi, smorzati sempre da un Roccella ben piazzato in  campo dallo stratega Ciccio Galati.

Tanta soddisfazione invece per noi sostenitori del Roccella che abbiamo visto la nostra squadra davvero in forma e concentrata, non avere affatto avuto paura del Crotone nonostante le tre categorie di differenza, mai in sofferenza, anzi per lunghi tratti della partita addirittura farla da padrone.

Il risultato di parità è assolutamente giusto visto che anche se il Crotone ha sbagliato un rigore sull'1 a 0, sempre sullo stesso punteggio il Roccella ha fatto tremare l'incrocio dei pali con una punizione da manuale del talentuoso Momo Laaribi.

Ed è proprio lui, Laaribi, che dopo aver trascinato la squadra per due anni alla permanenza in serie D con le sue stoccate da giocatore professionista, ad essere il miglior giocatore della partita.

Oltre ad  aver siglato la rete del pareggio per il Roccella al 16° del secondo tempo, in campo ha dimostrato padronanza assoluta con dei tocchi e dei fraseggi da manuale, da giocatore assolutamente di categoria superiore. Nonostante da tifosi del Roccella si è contenti sia rimasto con noi, da sportivi non si può che essere rammaricati  visto che è evidente che il suo talento merita molto più della serie D.

E ieri, il nostro Momo Laaribi, campione sia come giocatore che come uomo, ha dimostrato di essere già in forma campionato e se c'è un giocatore ad aver dimostrato di essere da serie A è proprio lui.

Ci auguriamo che anche il nostro Peppe Ursino se ne sia accorto e possa fare per lui delle valutazioni che portino Laaribi su palcoscenici del calcio più ambiti e che lui sicuramente merita.

GIOVEDI' SERA AL TEATRO AL CASTELLO I "FIGLI DI CALABRIA" PRESENTANO IL LORO ULTIMO DISCO

La famosa band de "I figli di Calabria" ritorna stasera in scena al Teatro al Castello per presentare il suo ultimo lavoro discografico, un doppio cd contenente il loro "Il meglio" di tantissimi anni di carriera.

Il gruppo  per anni ha riscosso incredibili successi in Calabria ed esportato la musica e le canzoni popolare in tutto il mondo.

Dopo qualche anno di pausa, nel 2013 è avvenuta la "reunion" con la pubblicazione del disco dal titolo "Cantu", dedicato al maestro Vito Maida primo fondatore del gruppo e al percussionista Olindo Laganà.

Il disco del ri-esordio, contenente 12 pezzi di cui 7 inediti, 2 strumentali suonati con maestrìa con la fisarmonica midì dal maestro Angelo Laganà e 3 successi del passato, ha rinverdito la loro musica e dato nuova linfa  ed entusiasmo al glorioso gruppo che negli anni '80 affollava le piazze calabresi e italiane in lungo e in largo, acclamati per il loro sound allegro, con musiche e testi che entravano dritte nel cuore della gente perchè affrontavano le tematiche sociali del tempo, dando voce alle persone più "deboli".

La prima fondazione de "I figli di Calabria" risale al 1972 quando i tre fratelli Pietro, Giacomo e Giovanni Matacena di Soverato, ai quali si aggiunse subito Pietro Cilurzo, mettono insieme la loro passione per la musica e danno vita al gruppo di musica leggera "Benjamin". 

Un anno dopo con l'ingresso "in squadra" del poeta e compositore Vito Maida, il gruppo ha una sterzata e decide di passare alla musica popolare adottando il nome di "Figli di Calabria".

E' nel 1975 che si unisce il fisarmonicista Angelo Laganà che nel frattempo continuava a collaborare con Mino Reitano componendo diverse canzoni di successo del grande Mino.

E' con questa formazione che "I Figli di Calabria" spopolano nelle piazze, compongono tre Lp e sbancano lunario in America. A Toronto si fermano più di un mese per una serie di concerti di strepitoso successo. Memorabile la loro esibizione, assieme a Nico Fidenco e agli Homo Sapiens, all'Isola di Toronto davanti a 250 mila persone.

Nel 1994, dopo tanti successi e soddisfazioni, il gruppo volge l'attenzione verso altri progetti e ogni componente inizia a percorrere nuove strade.

A distanza di quasi vent'anni, i fratelli Matacena assieme ad Angelo Laganà e Pietro Cilurzo decidono di rivedersi e riprovarci e, con l'innesto di nuovi elementi e nuovi strumenti, ricominciano questa nuova avventura.

Ritornano quindi sulle scene come detto nel 2013 ed il tempo sembra non si sia mai fermato.. Tre anni di concerti e il raggiungimento della finale del Premio"Mia Martini".

Si ricomncia con il cd "Cantu" ed oggi si continua con il doppio cd "Il meglio de figli di Calabria", un disco dedicato a San Francesco da Paola,  con 22 melodie dai ritmi allegri, molto  orecchiabile, tutto da ascoltare, riascoltare, canticchiare e ballare: delle rime azzeccate ed arrangiamenti curati nei minimi dettagli.

E stasera 11 Agosto i "Figli di Calabria" saranno ospiti del varietà "Miss sotto le stelle, miss bandiera blu, un volto per Telemia", e presenteranno il loro nuovo lavoro discografico deliziando la platea del Teatro al Castello con le loro originali e piacevolissime creazioni di musica popolare calabrese.   

lunedì 8 agosto 2016

Citta' metropolitana: tutti gli eletti.

Fonte: http://www.strettoweb.com/  


Si sono svolte  ieri le elezioni per eleggere il consiglio della nuova Città Metropolitana, che andrà a sostituire l’ente provincia. Sono 14 gli eletti che coadiuveranno il presidente Giuseppe Falcomatà, sindaco di Reggio Calabria e presidente della neo nata Città Metropolitana.

“E’ stata una splendida cavalcata culminata nel migliore dei modi. Finalmente la Città Metropolitana ha completato il suo percorso elettivo con una consultazione segnata da un’altissima affluenza al voto, segno di una grande voglia di partecipazione che scaturisce dal lungo percorso di coinvolgimento che abbiamo iniziato ormai quasi due anni fa. Rivolgo i miei migliori auguri di buon lavoro a tutti i neoeletti Consiglieri, nella certezza che sapranno rappresentare al meglio un territorio vasto e variegato come quello della nostra Città Metropolitana”. 

E’ quanto ha affermato il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà a margine della cerimonia di proclamazione degli eletti per il nuovo Consiglio della Città Metropolitana. 

“Ritengo sia da sottolineare la perentoria affermazione della lista unitaria Democratici Insieme per Reggio Metropolitana – ha aggiunto il Sindaco – che ha raggiunto la maggioranza assoluta dei consensi dimostrando grande autorevolezza, responsabilità istituzionale e capacità di radicamento sul territorio. 

E complimenti anche alla liste Locride Metropolitana e Area Socialista e Popolare che hanno ottenuto un lodevole risultato e con le quali abbiamo già da tempo avviato un percorso di proficua collaborazione”. 

“Ora che il quadro è completo - ha concluso - procediamo con determinazione nel percorso che ci porterà in tempi brevi all’approvazione dello Statuto metropolitano. 

Un obiettivo che condivideremo con i territori, come abbiamo sempre fatto fin qui, ad esempio sul Patto per Reggio Calabria, attraverso un processo improntato all’ascolto ed alla partecipazione, che coinvolgerà ancora una volta tutte le istituzioni ed i soggetti rappresentativi del territorio”.

Stamani in provincia la proclamazione degli eletti tra battute e facce sorridenti. Lo spoglio concluso a tarda nottata ha dato un esito chiaro: la lista di Falcomatà ha conquistato 9 seggi2 al centrodestra2 ai socialisti di Zavettieri, 1 seggio alla lista della locride. Zero seggi per la lista di Tripodi e Pedà. 
Affluenza record: ha votato il 92% degli aventi diritto tra sindaci, assessori, consiglieri comunali dei comuni della provincia.
GLI ELETTI SONO:
“DEMOCRATICI INSIEME PER REGGIO CITTÀ METROPOLITANA”
Demetrio Marino (consigliere comunale Reggio Calabria)
Caterina Belcastro (vice sindaco di Caulonia)
Nino Castorina (capogruppo Pd in consiglio comunale a Reggio Calabria)
Antonino Nocera (consigliere comunale Reggio Calabria)
Riccardo Mauro (consigliere comunale reggino delegato alla Città metropolitana)
Filippo Bova (presidente della Commissione consiliare Città metropolitana)
Filippo Quartuccio (consigliere comunale Reggio Calabria)
Fabio Scionti (sindaco di Taurianova)
Salvatore Mafrici (sindaco di Condofuri)
AREA SOCIALISTA E POPOLARE

Pier Paolo Zavettieri (sindaco di Roghudi)
Giuseppe Zampogna (sindaco di Scido)
CENTRODESTRA
Edoardo Lamberti Castronuovo (sindaco di San Procopio)
Domenico Giannetta (sindaco di Oppido Mamertina)
UNIRE PER UNIRE- LOCRIDE METROPOLITANA
Salvatore Fuda (sindaco di Gioisa Jonica)





BUON NATALE DA ROCCELLA JONICA

BUON  NATALE DA ROCCELLA JONICA
Foto di Angelo Laganà

.

video by @Gianluca Nesci. Grazie a tutti coloro che si sono prestati alla realizzazione dell'opera)

LO SPETTACOLARE SERVIZIO SUL "ROCCELLA TUNING SHOW" REALIZZATO DA TELEMIA

DUE STRAORDINARI SCATTI DI ANGELO LAGANA'

Un Lungomare così, a Reggio, non si vedeva da tanti tanti anni. Le Frecce Tricolori hanno richiamato in città decine di migliaia di persone da tutte le province calabresi e da gran parte della Sicilia. La via Marina, completamente chiusa al traffico in occasione della seconda “domenica sostenibile”, s’è gremita di circa 100.000 persone che nel pomeriggio hanno assistito incantate allo spettacolo dell’Air Show “Scilla & Cariddi” con l’esibizione delle celebri Frecce Tricolore.

.

.
.

.

.

VINCENZO MILANO CI REGALA L'ECLISSI SOLARE VISTA DAL CASTELLO

.

Oggi 20 marzo, nonostante le nuvole, abbiamo potuto assistere, dalle nove e mezza fino alle undici, all'eclissi di sole. Qui da noi il sole, "coperto" dall'ombra della luna, si è oscurato soltanto per il 41%. La prossima eclissi parziale avverrà nel 2026 mentre per avere un'altra eclissi solare totale dovremmo "attendere" fino al 2081.
Questo straordinario evento è stato filmato dal videomaker Vincenzo Milano del Laboratorio DreamLab Studio di Roccella Jonica dalla postazione della Torre di Pizzofalcone. Un video, montato e musicato con grande sapienza, capace di trasmettere un brivido di emozione.

FESTIVAL JAZZ: DALLA GRANDE ILLUSIONE ALL'IMPIETOSA REALTA'

.

.
Il regalo di Natale del M°. Angelo Laganà

OLTRAGGIO ALLA CITTA'

OLTRAGGIO ALLA CITTA'
OLTRAGGIO ALLA CITTA'. Foto di Angelo Laganà
Bellissimo video su Roccella Jonica realizzato e concesso da Roberto Naldi - operatore di ripresa per la RAI - di Empire 2000.

Fantasia e tanto divertimento per questo video davvero simpatico. Complimenti agli autori!

Fantasia e tanto divertimento per questo bel video sulla differenziata davvero molto simpatico. Complimenti agli autori
L'importante è che gli artisti del Jazz (con tutto il rispetto per gli artisti del Jazz) dormano nell'hotel a 5 stelle!!!

DOPO LA SOPPRESSIONE DEI TRENI CHE DALLA FASCIA IONICA DELLA CALABRIA PARTONO ED ARRIVANO DA TORINO E MILANO, TRENITALIA ED RFI HANNO DECISO DI SOPPRIMERE DAL PROSSIMO MESE DI DICEMBRE IL TRENO PER ROMA CREANDO COSI' UN ENORME DISAGIO PER TUTTI I VIAGGIATORI CHE DALLE GRANDI CITTA' SONO DIRETTI NELLE NOSTRA AMATA TERRA.



NESSUN POLITICO SI STA MUOVENDO, NESSUNA ISTITUZIONE STA CERCANDO DI TROVARE UNA SOLUZIONE.



TUTTO CIO' PROCURERA' NON SOLO UN PROBLEMA LOGISTICO PER LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE CAUSA FORZA MAGGIORE VIVONO, STUDIANO O LAVORANO AL NORD ED AVRANNO MOLTE DIFFICOLTA' NEL RITORNARE A CASA, MA QUESTO PROVOCHERA' ANCHE UN INEVITABILE CALO NEL SETTORE DEL TURISMO, UNICO SOSTENTAMENTO NELLE ZONE DIMENTICATE DA POLITICA E POLITICANTI.



UN NETTO CALO DI TURISTI SI ERA GIA' AVVERTITO NEGLI SCORSI ANNI ANCHE E SOPRATTUTTO A CAUSA DELLE DIFFICOLTA' NEI TRASPORTI, MA ORA QUESTA DECISIONE CHE RITENIAMO ASSURDA E SENZA SENSO, AVRA' DEI RISVOLTI DISASTROSI PER TUTTI I PAESI CHE VANNO DA CATANZARO A REGGIO.



SE POLITICI COMPIACENTI NON HANNO INTENZIONE DI TROVARE UNA SOLUZIONE QUESTA VOLTA SONO SICURO CHE LA SPINTA DEBBA PARTIRE DAL BASSO E DA CHI VIVE ED AMA LA NOSTRA TERRA.



INSIEME POSSIAMO!



http://www.facebook.com/home.php?sk=group_168290399868580

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI

ECCO PERCHE' POCO PIU' DI UN ANNO FA PESTAVA I PUGNI SUL TAVOLO DEL CONVENTO DEI MINIMI
Quale sindaco mai oltre a lui stesso o a chi per lui avrebbe consentito una liquidazione cosi rapida a suo favore? Un ulteriore una tantum prelevato da un fondo "segreto e nascosto". Cari elettori meditate...Dedicato a tutte quelle associazioni che partecipano alle riunioni con l'amministrazione la quale puntualmente ricorda pressappoco cosi: "Non chiedete soldi perchè non ce ne sono!"

UN FACCIA A FACCIA CON IL SINDACO CERTOMA' DAI TONI ACUTI!

Due ore e un quarto di "scontro" verbale e dialettico senza esclusione e risparmio di colpi e di energie, l'incontro con il prof. Certomà è finito in una inevitabile bagarre, visto che di fronte c'era una persona (il sindaco di Roccella Jonica, completamente cambiato rispetto a 10 anni fa) che nega l'evidenza e lo stato reale delle cose, che ha cercato anche con paroli forti e becere (offendendo facendo l'offeso) di mettermi in difficoltà, ma che in difficoltà è caduto lui visto che non ha saputo rispondere a nulla "perchè io rispondo solo dei fatti che si sono verificati in questi 6 mesi che sono sindaco della città!!!"
E' una assoluta vergogna essere governati da persone non consapevoli che il commercio roccellese è allo sbando, gente che è convinta che il turismo in queste ultimi 15 anni è aumentato a dismisura e cieche davanti a tutte le opere abbandonate (bretella alla SS106, parco collina e parco giochi di via Zirgone, caserma e spogliatoi e parcheggi del porto, ospitaletto, mercato coperto, mercato ittico, area fitness, hotel Ariston, e ultima la piazzetta di via Aldo Moro!)
Io mi auguro di vero cuore che i roccellesi iniziano ad aprire gli occhi perchè, oggi più che mai, mi rendo conto di quanto l'amministrazione comunale e la cittadinanza è succube di Sisinio Zito ma, purtroppo, finchè ci sarà lui a manovrare i fili con l'unico intento di portare più risorse possibili alla sua associazione del festival jazz, Roccella non avrà speranza!!!
E pensare che sarebbe bastato che il Governo Prodi avesse varato la strabenedetta legge sul conflitto d'interesse a far si che il "nostro" senatore" si ritirasse dalla scena da solo!!!

16 ottobre 2005-16 ottobre 2009:4 anni dall'omicidio Fortugno."U cumpari du cumpari e to' cumpari!"

I VINCITORI DI ROCCELLA ON YOUTUBE

Tre straordinari video sono saliti sul podio in questa 2° edizione del Concorso curato da Mariagrazia Curciarello. Tre video, diversi fra loro, che li accomuna solo la volontà di valorizzare al massimo le risorse naturalistiche di Roccella Jonica, obiettivo riuscito appieno grazie alle idee che hanno sbizzarrito la fantasia degli autori, ma anche del montaggio del video, agli "attori" e agli ambienti.
Meritato primo posto per l'invenzione "Scirobetta" dal nome dei due cortiggiani del re Carafa che nel caldo estivo roccellese ha trovato rinfresco solo con questa speciale bibita a base dei nostri limoni... Simpaticissimi e bravissimi davvero tutti i ragazzini-attori che hanno recitato nel video. Con questo video credo che si mostra per la prima volta l'interno del nostro castello in via di restauro in rete. 10 e lode a Francesco Cappelleri, complimenti vivissimi.
Solo un'idea cosi innovativa poteva battere il vincitore dello scorso anno. Alessandro Neumann, dopo il simpaticissimo "U Pirozzu" con cui ha trionfato nella prima edizione, ha girato il secondo atto che si chiama "U tarantozzu" ed è ancora una volta uno strepitoso successo. Le suggestive immagini dal basso dei passi di taranta, dimostrano l'estro e il talento dell'autore che conferma molti dei protagonisti-attori de "U Pirozzu, che diventano delle vere e proprie macchiette. Non vedo già l'ora di vedere la terza parte il prossimo anno...
Da museo il terzo video classificato girato e montato da due giovani, Antonio Dimasi e Felice Guarneri, con lo zampino dei reperti "storici" fotografici dell'archivio dell'associazione "Roccella com'era". "Fra i ricordi di un passato" è la storia di due bambini che, attraverso stupende immagini del passato di Roccella Jonica che sembrano animarsi grazie agli effetti speciali degli autori, raccontano la vita di 50 anni fa del loro paese e alla fine, oggi, si chiedono... "Chissà come sarà fra 50 anni?" Bellissima colonna sonora e un invito a tutti di guardarlo, agli adulti per fargli rivivere meravigliose emozioni e ricordi e ai giovani per fargli scoprire la semplicità insieme al sorriso genuino che c'era una volta. Da pelle d'oca...
E adesso non ci resta che... ammirarli.

1° classificato Roccella on youtube "A SCIRUBETTA" di Francesco Cappelleri.

2° classificato Roccella on youtube "U TARANTOZZU" di Alessandro Neumann

3° classificato "FRA I RICORDI DI UN PASSATO" di Antonio Dimasi e felice Guarneri

Manifesto di ringraziamento di "Roccella prima di tutto"

A tre settimane dalle elezioni finite, la lista vincente ha affisso il manifesto di ringraziamento agli elettori. Fra i tanti bla bla bla non poteva mancare il concetto stonato:
"Si è trattato anche di una vittoria che ha confermato la grande maturità dell'elettorato di Roccella che ha deciso di premiare la lista che si presentava come la più capace ad amministrare il paese".
In un solo concetto si sono sparate due "caglie":
1) Il definire maturo il 40% che ha votato Zito mi sembra offensivo nei confronti del 60% che non lo ha votato. Io e sicuramente gli altri 59 su cento non crediamo affatto di essere immaturi, anzi orgogliosamente ci sentiamo coraggiosi e ambiziosi di volere una Roccella diversa da questi ultimi dieci anni!!!
2) E' patetico e sconcertante assistere a cosi tanta vanità e banalità (Mi vantu e vantu eu quantu bellu sugnu eu!!!). Questa gente mi sa che la semplicità e la modestia non sa dove sta di casa!!! Chiunque altro sia stato, per un principio di correttezza e di fiducia avrebbe scritto: "La lista vincente ringrazia l'elettorato e promette di farsi garante e lavorare a favore di tutti i cittadini roccellesi, indistintamente da chi ha votato questa lista e chi no..."
Comunque cara lista "Roccella prima di tutto" anch'io per tutta la campagna elettorale vi ho promosso...
Nell'andare in giro per Roccella non facevo altro che cantare la canzone: "Senatore siamo con te... Me no male che Siso c'è!!!"
Provate anche voi a farlo, mettendo al posto di presidente - senatore e al posto di Silvio - Siso... calza a pennello!!!
Spero possa essere il mio augurio di buon lavoro a "Roccella prima di tutto"!!!